Provincia / Costiera Sorrentina

Commenta Stampa

Vico Equense. Voucher per l’accesso ai servizi socio assistenziali


Vico Equense. Voucher per l’accesso ai servizi socio assistenziali
11/10/2012, 12:55

Vico Equense - L’amministrazione comunale di Vico Equense, nella persona del Sindaco Gennaro Cinque e dell’Assessore alle Politiche Sociali Marinella Cioffi, comunica alla cittadinanza che è possibile accedere ai seguenti servizi: assistenza domiciliare anziani, assistenza domiciliare, assistenza specialistica minori, assistenza domiciliare minori, telesoccorso, pacco alimentare, contributi economici per il trasporto disabili ai centri di riabilitazione, Minori riconosciuti da un solo genitore; Contrasto alla povertà (una tantum).
“Queste prestazioni - spiega il Primo cittadino - saranno assicurate attraverso l’erogazione di buoni sociali”. Circa due anni fa l’Amministrazione Comunale di Vico Equense decise di uscire dal Piano Sociale di zona NA13, istituito sulla base della L. 328/00 (Legge Quadro per la Realizzazione del Sistema Integrato di Interventi e Servizi Sociali), con l’obiettivo di consorziare i comuni per “favorire la formazione di sistemi locali d’intervento fondati su servizi e prestazioni complementari e flessibili, stimolando in particolare le risorse locali di solidarietà e di auto-aiuto”. “Il Comune di Vico Equense – aggiunge Gennaro Cinque - quindi ha scelto di gestire in proprio i servizi socio assistenziali, attraverso buoni e voucher, messi a disposizione dei cittadini, con i quali poter acquistare le prestazioni.” Le domande d’accesso ai servizi e alla concessione dei contributi economici devono essere presentate entro, e non oltre, il 5 novembre 2012. Per i contributi economici (contrasto alla povertà), le richieste dovranno pervenire al protocollo comunale entro il 5 novembre 2012 per il contributo di Natale, mentre per quello di Pasqua dovranno pervenire entro l’8 marzo 2013. L‘erogazione di tali contributi è subordinata alla disponibilità economica dell’Ente. I cittadini in possesso dei requisiti previsti, saranno inseriti in apposita graduatoria di merito fino alla concorrenza del budget finanziario messo a disposizione dall’Amministrazione Comunale. I servizi di assistenza saranno erogati previa approvazione del P.I.P. (Piano Individuale Personalizzato) all’uopo predisposto dall’Ufficio Politiche Sociali del Comune. Sono inoltre attivi a richiesta, i seguenti servizi: Centro diurno disabili, Centro ascolto famiglia, Mediazione familiare, Incontri protetti con minori. Tutti gli altri servizi di Segretariato Sociale saranno regolarmente assicurati dall’Ufficio Politiche Sociali presso la nuova sede comunale di Via Luigi De Feo. Per altre informazioni rivolgersi all’Ufficio Servizi Sociali nei giorni e negli orari di apertura al pubblico o telefonando al numero 081.8019330.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©