Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Mondragone, a seguito della denuncia sporta dalle vittime

Violentano e rapinano 3 prostitute,2 arresti dell’Arma-video

Accusati anche di tentata estorsione continuata in concorso

.

Violentano e rapinano 3 prostitute,2 arresti dell’Arma-video
14/10/2013, 11:24

Mondragone - I carabinieri della stazione di Mondragone, unitamente al personale dell’Esercito Italiano, hanno rintracciato e arrestato i pregiudicati Raffaele Catanzano, 47enne, e Saverio Piscitiello, 32enne, entrambi del luogo, ritenuti responsabili, unitamente ad altri due complici che risultano in corso di identificazione, dei reati di tentata estorsione continuata in concorso, violenza sessuale, rapina e minaccia aggravata in concorso nei confronti di tre cittadine straniere, commessi in località Prisconte e culminati con il loro arresto. I militari dell’Arma, infatti, a seguito della denuncia querela sporta da ognuna delle donne, hanno raccolto inconfutabili elementi di reità e colpevolezza nei confronti degli arrestati che, dietro minaccia di ritorsione e mediante l’utilizzo di una pistola, hanno tentato in più riprese di estorcere alle medesime somme di denaro per la loro attività di meretricio. Nella stessa circostanza, è stato ricostruito dai carabinieri, Piscitiello, dopo aver rapinato una delle prostitute, sottraendole la somma di 280 euro, abusava sessualmente della stessa. Dopo l’arresto, Catanzano, a causa di un malore sopraggiunto, è stato ricoverato presso l’ospedale civile di Sessa Aurunca, dove è tuttora piantonato, mentre Piscitiello è stato associato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere, dove resta a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©