Provincia / Avellino

Commenta Stampa

Visita ai Settori tecnico amministrativi provinciali dell’Assessorato regionale all’Agricoltura di Avellino


Visita ai Settori tecnico amministrativi provinciali  dell’Assessorato regionale all’Agricoltura di Avellino
18/01/2012, 16:01

Si è svolta ad Avellino, presso gli uffici provinciali dell’Assessorato regionale all’Agricoltura, la prima delle visite istituzionali del Presidente della Commissione Agricoltura della Regione Campania, On. Pietro Foglia.

Apprezzamento nei confronti dello STAPAgricoltura e STAPForeste, rispettivamente diretti dal dott. Alfonso Tartaglia e dal dott. Marco Di Sciuva, è stato espresso dall’On. Pietro Foglia per l’impegno profuso per il raggiungimento degli obiettivi di spesa sulle misure del PSR, consentendo di evitare il “disimpegno automatico”, cioè la restituzione dei fondi a Bruxelles. Parole di ringraziamento ed apprezzamento, ha ancora speso il Presidente Foglia, per tutte le attività di accompagnamento svolte a favore delle aziende agricole, florovivaiste ed agroforestali per la promozione e valorizzazione delle produzioni anche per mezzo di una moderna cultura di impresa e di sviluppo integrato del territorio. Anche per il corrente anno scolastico la provincia di Avellino potrà avvalersi del Progetto di educazione alimentare “Frutta nelle scuole, promosso dal Ministero e per il quale la Regione Campania ha conseguito significativi riconoscimenti anche dalla Commissione UE.

“Tutto ciò – ha dichiarato l’On. Foglia - per riaffermare il ruolo strategico dell’agricoltura per l’economia campana. Non possono essere sottaciute né ignorate – ha poi proseguito - le penalizzazioni subite dal mondo agricolo con il recente provvedimento Salva Italia del Governo Monti . Oltre alle accise per l’aumento del prezzo del carburante ed alle aliquote previdenziali è soprattutto l’IMU a spaventare le aziende agricole e le organizzazioni professionali per le ovvie ricadute sui costi aziendali e sulla tenuta delle stesse a fronte della crisi in atto. Credo – ha concluso il Presidente Foglia - che il sollecitato emendamento sulla differenziazione sostanziale del trattamento fiscale di chi il terreno lo usa per vivere e lavorare, rappresenti un passaggio obbligato”.

I territori ed in particolare le aree interne, ha poi spiegato l’On. Foglia, sono ancora fiduciose e attendono l’effettivo decollo dei PIF, i Piani Integrati di Filiera (per l’Irpinia, in particolare, assume valenza strategica quello sulla cerealicoltura). Al riguardo è intendimento della Commissione promuovere una verifica sullo stato di attuazione e sugli intendimenti della Giunta regionale in ordine all’effettiva disponibilità delle risorse aggiuntive a valere sul FESR e FSE, per consentire la piena attuazione dei PIF particolarmente attesi dalle filiere agro-industriali.

Altro tema importante, sul quale pure il Presidente si è soffermato sottolineando la necessità di ottenere risposte certe e rapide dalla politica regionale, è quello della valorizzazione e tutela del patrimonio forestale e boschivo. Qui il discorso è complesso ed articolato per i molteplici interessi coinvolti. Sono ben note le preoccupazioni dei nostri operai idraulico forestali, impiegati nei vivai regionali, sulle prospettive occupazionali.

“Domani, giovedi 19 gennaio – ha poi comunicato l’On. Foglia - su iniziativa della mia Presidenza avrà inizio l’esame congiunto con la I Commissione Affari Istituzionali del testo da me presentato unitamente ad altre proposte per il riordino delle Comunità Montane”.

Assicurazioni infine sono state date dal Presidente Foglia sull’attenzione e sull’impegno della Commissione agricoltura e, tramite essa, del Consiglio regionale a favore del mondo agricolo.

Nelle prossime settimane proseguiranno le visite istituzionali del Presidente della Commissione Agricoltura, presso gli uffici provinciali dell’Assessorato regionale all’Agricoltura degli altri capoluoghi campani, secondo un calendario concordato con gli stessi uffici provinciali.



Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©