Roma / Cronaca

Commenta Stampa

I festeggiamenti a risparmio della giunta Raggi

Capodanno a Roma: niente botti, poca affluenza in strada


Capodanno a Roma: niente botti, poca affluenza in strada
02/01/2017, 10:15

ROMA - Alla fine, i festeggiamenti a Roma per il Capodanno sono stati quasi deprimenti. Niente botti, niente concerti, niente di niente. La giunta Raggi aveva deciso di non spendere nulla, ripetendo il mantra dle "non ci sono soldi". E il risultato i romani l'hanno visto: il concertone (che poteva essere finanziato da sponsor) è sparito; sostituito da spettacoli fatti da persone qualunque, che avevano fatto una richiesta via e-mail al Comune. Con un successo che insomma, è stato quello che è stato: la maggior parte della gente ha preferito restare a casa o andare - chi aveva disponibilità economiche - in locali dove il divertimento c'era. Alla fine il grosso delle persone in strada era formato dalle persone che venivano da fuori città e che si sono sottoposte di buon grado alle file dei controlli di Polizia disposti nella zona centrale della Capitale. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©