Salute e benessere / Ospedali

Commenta Stampa

A Pozzuoli ambulatorio piede diabetico, il primo nel Napoletano


A Pozzuoli ambulatorio piede diabetico, il primo nel Napoletano
09/09/2013, 11:36

POZZUOLI - Nasce nell’Asl Napoli 2 Nord il centro dedicato alla cura del piede diabetico, il primo in tutta la provincia ed il secondo in Campania. Un ambulatorio fortemente voluto dal direttore dell’Azienda sanitaria locale, Giuseppe Ferraro, che in questo modo “riempie” un vuoto nella cura di una delle più diffuse patologie legate all’iperglicemia. La struttura di eccellenza sorge dal primo settembre presso il “Centro di medicina e chirurgia L’uomo sas” in viale Campi Flegrei a Pozzuoli. Si tratta di una struttura convenzionata e già specializzata in diabetologia, flebologia, ortopedia, podologia e neurologia e che è stata scelta dall’Asl per curare il piede diabetico vista la competenza dell’equipe medica in merito alla malattia. Il “Centro di medicina e chirurgia L’uomo sas” - dotato anche di camere settiche per interventi chirurgici - serve una platea di circa un milione di persone che va dall’area flegrea fino a quello Nord di Napoli, tra cui i vasti comuni di Casoria, Afragola, Giugliano e persino le isole di Ischia e Procida. «Ogni anno in Campania registriamo circa 600 amputazioni di arti inferiori a causa del piede diabetico - spiega Antonio Di Bonito, numero uno del Centro - inoltre vanno aggiunte quelle silenti perché imputate erroneamente ad altre patologie. Prevenire e curare il piede diabetico significa evitare la soluzione più drastica nel 97% dei casi. Un servizio importantissimo anche per le anemiche casse della sanità campana - conclude - che in questo modo esorcizzano la costosa assistenza fatta di acquisto di protesi e di strumenti utili a deambulare come le sedie a rotelle». 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©