Salute e benessere / Ospedali

Commenta Stampa

Ricerca oncologica, la Russia sceglie il Pascale


Ricerca oncologica, la Russia sceglie il Pascale
01/10/2019, 13:03

Una delegazione di oncologi napoletani, guidata dal direttore generale Attilio Bianchi e dall’assessore regionale alla Internazionalizzazione Valeria Fascioni, ha firmato collaborazioni con l’ Istituto Oncologico di Mosca, con l’Associazione degli studenti medici della Federazione Russa, con l’Unione EuroAsiatica? di Oncologia, con la Fondazione Testa Collo e la Fondazione che, per conto del governo russo, cura la formazione post laurea del personale medico, con l’oncologico di Izhevsk. E’ stato, infine, siglato un accordo mondiale contro il cancro con la vice primo ministro e il ministro della Salute della Repubblica di Udmurtia.
Previsti negli accordi: la condivisione di ricerche sulla prevenzione, la diagnosi, la cura e la riabilitazione dei malati di cancro, proposte di lavoro congiunto nel campo dell’istruzione, della ricerca scientifica e dell’esperienza pratica, aree prioritarie nell’economia e nella sanità di entrambi i territori. ? Gli scambi Russia-Pascale, in realtà, sono iniziati già lo scorso 8 agosto quando a Napoli sono arrivati i primi 20 specialisti russi. Altri ne arriveranno nei prossimi mesi. Nella trasferta è stata siglato un accordo con l’Università di Perm dove i chirurghi Franco Ionna e Paolo Delrio hanno operato due pazienti dinanzi a un pubblico di esperti. Durante il tour scientifico negli Urali il ricercatore Franco Buonaguro ha tenuto una lezione magistrale su cancro e vaccino; Paolo Muto una relazione sulle moderne tecniche di radioterapia. Il manager Attilio Bianchi e il chirurgo testa collo Franco Ionna sono stati, inoltre, insigniti della targa di professori onorari dell’Università di Perm.
<Questa missione in Russia - dice il manager Attilio Bianchi – ha consolidato rapporti già esistenti e ci ha consentito di aprirne di nuovi. Il nostro progetto di Alleanza Mondiale contro il cancro, la Rete Amore, prende sempre più corpo. Il nostro Istituto si pone ormai a vertici di riferimento mondiali in campo oncologico e questo ci inorgoglisce e ci spinge a fare sempre di più per i nostri pazienti e i ricercatori >.

La missione del Pascale in Russia, si diceva, è stata fatta in collaborazione con la Regione Campania. Nell'ambito delle iniziative di internazionalizzazione dell’Ente di via Santa Lucia, e sulla scia di un analogo processo messo in campo dall'Istituto Pascale, l'assessore Valeria Fascione ha incontrato il Governatore della Regione di Perm con cui ha stretto accordi per collaborazioni future nel campo dell’economia.

Commenta Stampa
di Claudia Palermo
Riproduzione riservata ©