Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

É Damiao il candidato principale per il dopo Cavani


.

É Damiao il candidato principale per il dopo Cavani
08/07/2013, 17:01

Un Napoli sempre più scatenato sul mercato continua la sua ricerca di talenti e campioni affermati che entreranno a far parte del progetto di Rafa Benitez. Entro martedì dovrebbero arrivare i primi due annunci: il portiere Rafael e l’esterno del Real Madrid Josè Callejon per il quale i blancos hanno concesso uno sconto arrivando a una cifra che si aggira fra gli 8 e i 9 milioni di euro. Per il portiere del Santos la situazione è diversa, anche lui è ormai da considerare un giocatore del Napoli a tutti gli effetti ma dovrà sedersi in panchina all’ombra di Morgan De Sanctis a meno che il portiere abruzzese non raccolga le lusinghe della Roma e vada via da Napoli. Bigon sta già cercando il suo sostituto in Julio Cesar che è appena retrocesso con la squadra del Queens Park Ranger ed è alla ricerca di una nuova sistemazione. La trattativa con i procuratori del brasiliano non è semplice ma neanche impossibile. Edinson Cavani intanto è sempre più un giocatore del Psg. Oggi De Laurentiis e Leonardo si scambieranno gli ultimi documenti per poter annunciare la cessione del Matador. Tesi avvalorata anche dal fatto che uno dei procuratori di Cavani, Claudio Anellucci è in questi giorni a Ischia, dove ora si trova il ds del Paris Saint Germain in vacanza con la moglie. Per sostituire il bomber uruguaiano Bigon si è già messo in moto contattando prima Mario Gomez, che però ha declinato l’offerta del Napoli con una mail del procuratore, e poi Edin Dzeko che, sbloccato da un eventuale arrivo di Osvaldo al Manchester City potrebbe essere libero di scegliere la destinazione a lui più gradita. Ma il nome che è circolato con insistenza nelle ultime ore è quello di Leandro Damiao, punta dell’Internacional di Porto Alegre, valutato 21 milioni di euro. Che sia questo il terzo nome che De Laurentiis si prepara ad annunciare domani?

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©