Sport / Vari

Commenta Stampa

1° Memorial Judo Andrea Rossato, gara di propaganda e beneficenza


1° Memorial Judo Andrea Rossato, gara di propaganda e beneficenza
12/05/2012, 10:05

Sono oltre 200 i giovanissimi atleti che si ritroveranno a Mestre il 19 maggio in occasione del Primo Memorial di Judo Andrea Rossato; il bimbo mestrino che all’età di 9 anni, il 5 marzo dello scorso anno, è scomparso a causa di un incidente sulle piste di Cortina.
Un trofeo dedicato ad Andrea - perché tra le tante passioni sportive che coltivava c’era anche il Judo - e un sabato pomeriggio dedicato allo sport e alla solidarietà aperto a tutti coloro che sono sensibili alla sicurezza e all’educazione dei loro figli.
Questo l’obiettivo della Fondazione Andrea Rossato che ha organizzato l’evento e che, tra i progetti volti alla diffusione della sicurezza e dell’educazione sportiva dei più giovani, sta collaborando con la Diocesi Veneziana per dare la possibilità ai bambini economicamente in difficoltà di praticare uno sport come tutti i loro coetanei.
Nel corso della manifestazione - che vedrà sfidarsi nella prima parte del pomeriggio i giovanissimi judoka nati nel 2001 e 2002 e nella seconda i ragazzini del 1998, 1999 e 2000 - sono attesi oltre 1000 spettatori ed una classe molto speciale: i compagni di scuola di Andrea Rossato della Tiziano Vecellio, accompagnati dalla maestra Marianna. Gli alunni saranno protagonisti insieme ai rappresentanti delle istituzioni alle premiazioni.
Saranno presenti: Raffaele Speranzon, Assessore allo Sport della Provincia di Venezia, Massimo Venturini, Presidente della Municipalità di Mestre, Don Fabio Mattiuzzi, Responsabile Sport e Tempo Libero della Pastorale della Diocesi di Venezia, Giorgio Chinellato, Presidente del Panathlon Mestre, Alfredo Scibilia, Presidente di Sport Insieme e Daniela Scagnetto, Presidente dell’Ads Judo Kway di Mestre.

L’evento organizzato in collaborazione col ADS Judo Kwai Mestre e la FIJLKAM (Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali), è patrocinato dalla Provincia di Venezia, dal Comune di Venezia, dal Panathlon International Mestre e da SportInsieme (che raccoglie le associazioni sportive del territorio).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©