Sport / Motorsport

Commenta Stampa

12 Ore di Sebring: Peugeot traccia la rotta per Le Mans


12 Ore di Sebring: Peugeot traccia la rotta per Le Mans
20/03/2010, 13:03

Il team Peugeot-Total e la 908 HDi FAP® parteciperanno il prossimo weekend alla 12 Ore di Sebring, il banco di prova più attendibile per preparare al meglio la 24 Ore di Le Mans, obiettivo principale della stagione.

Assenti le Audi, protagoniste assieme al Leone delle ultime sfide a Le Mans, le principali avversarie di Peugeot saranno soprattutto le Aston Martin a benzina che, grazie alla nuova regolamentazione, saranno molto più competitive rispetto al passato.
L’interesse del team Peugeot-Total più che per il risultato finale sarà indirizzato ai progressi tecnici della vettura, come ricorda il direttore tecnico Bruno Famin: “Questa gara per noi è importante per tre aspetti. Per le temperature, dai 25° ai 30°, molto simili a quelle che incontreremo a giugno a Le Mans. Per la strategia di gara, qui come nella Sarthe molto spesso intervengono le safety cars a causa del traffico in pista. Traffico vuol dire soprattutto sorpassi, uscire dalle traiettorie e “sporcare” i pneumatici, con conseguente perdita di grip nei due tre giri successivi. Infine, Sebring è la corsa più lunga dopo Le Mans: il motore e le sospensioni saranno messi a dura prova.
Sarà possibile testare i limiti meccanici di certi pezzi per avere il tempo utile di apportare, se necessario, delle modifiche prima della 24 Ore. Inoltre, ci fermeremo sul circuito anche qualche giorno dopo la gara per continuare le nostre sessioni di test”.

Olivier Quesnel, direttore di Peugeot Sport “Le Mans è il nostro obiettivo principale e per avvicinarci al meglio all’appuntamento di giugno dobbiamo fare un certo numero di sessioni di test ma partecipare anche a gare come Sebring. E’ necessario mettere il team nelle condizioni di stress della corsa e preparare i piloti alla durezza della competizione. Questo appuntamento sarà particolarmente importante per Anthony Davidson perché questa è la sua prima uscita con noi e dovrà trovare il giusto feeling”.

Due le 908 HDi FAP® in gara che si distingueranno solamente per i colori dei retrovisori e gli equipaggi saranno così suddivisi:

908 HDi FAP® N°07: Anthony DAVIDSON (GBR) – Marc GENE (ESP) – Alex WURZ (AUT)
908 HDi FAP® N°08: Sébastrien BOURDAIS (FRA) – Pedro LAMY (POR) – Nicolas MINISSIAN (FRA)

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©