Sport / Motorsport

Commenta Stampa

25 Ore di Magione Energy Saving Race: Peugeot fa la parte del Leone


25 Ore di Magione Energy Saving Race: Peugeot fa la parte del Leone
12/03/2011, 13:03

Trionfo di Peugeot alla 25 Ore di Magione – Energy Saving Race. Il Leone, infatti, ha fatto sua l’economy run più famosa d’Italia, conquistando i due gradini più alti del podio con due vetture dal “carattere” differente, entrambe in gara con equipaggi del gruppo editoriale Aci-Mondadori.

Ha vinto la 308 SW 1.6 HDi FAP® (alla media di 65,267 orari e con un consumo di 4,73 litri/100 chilometri), davanti alla RCZ 2.0 HDi FAP®, che portava una scritta di commiato a Sergio Favia del Core, il direttore del mensile Motor scomparso alla vigilia della corsa.

La sportiva del Leone ha concluso le 25 ore di competizione alla media di 66,314 orari e con un consumo di 5,05 litri/100 chilometri.

«Questa volta volevamo partecipare con qualcosa di diverso – spiega il coordinatore del team, Valerio Boni - non pensavamo di poter vincere con una vettura familiare e con una sportiva. Invece siamo riusciti ad ottenere il massimo dalle due auto.
Abbiamo scelto RCZ perché è una sportiva vera, capace di mantenere quello che promette. L'obiettivo era dimostrare che non tutti i motori spinti sono assetati di carburante, soprattutto se si utilizzano tecniche di guida attente, favorite anche da un assetto, come quello di RCZ, che permette di osare molto di più nella scelta delle traiettorie ideali. Eravamo consapevoli che l'ostacolo maggiore sarebbe stata la sezione delle gomme della vettura, non certo il motore Diesel HDi in grado di offrire prestazioni assolute di altissimo livello e dotato delle stesse tecnologie che, negli anni precedenti, ci hanno consentito di dominare la competizione. Alla vigilia, viste le classifiche delle passate edizioni, con le motorizzazione 2 litri sempre in coda, ci saremmo accontentati di un piazzamento tra i primi cinque, invece per RCZ è arrivato il secondo posto dietro la 308 SW. La sorpresa è arrivata anche dall’ottimo consumo tenuto conto della velocità media piuttosto elevata, consumo più favorevole rispetto a quello dichiarato da Peugeot. Tra tutte le auto iscritte, solo quattro hanno migliorato il dichiarato della casa costruttrice: due di queste sono state le due vetture del Leone in gara».

La manifestazione di Magione, riservata alle autovetture strettamente di serie e basata sull’economia di esercizio, premia la vettura che ha ottenuto il miglior risultato in funzione del consumo medio di carburante, della velocità media di esercizio e del peso del veicolo.

Le due Peugeot vincitrici hanno lasciato alle loro spalle 17 rivali, in rappresentanza delle principali marche presenti sul nostro mercato.

Per Peugeot si tratta del terzo successo consecutivo in tre anni di partecipazione. Nel 2009 aveva conquistato il primo posto assoluto con la 308 1.6 HDi 90 CV ed il primo posto nella classifica riservata al minor consumo energetico con la 207 1.6 HDi 90 CV e nella classifica premiante il miglior costo chilometrico con la 207 ECO GPL. L’anno scorso ha dominato con la 207 HDi 99 grammi.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.