Sport / Atletica

Commenta Stampa

51esima Podistica Internazionale S. Lorenzo, trionfano il keniano Kibor e Claudia Pinna


51esima Podistica Internazionale S. Lorenzo, trionfano il keniano Kibor e Claudia Pinna
01/10/2012, 15:01

Il keniano William Kibor si è aggiudicato la 51ª “Podistica Internazionale S. Lorenzo” - Trofeo Armando Di Mauro, svoltasi domenica 30 settembre a Cava de’ Tirreni (Sa). Tra le donne trionfo di Claudia Pinna, che ha polverizzato il record della corsa. 280 i partecipanti all’evento organizzato dal Gruppo Sportivo “Mario Canonico S. Lorenzo”, che quest’anno valeva come “Gran Premio Nazionale C.S.I. di Podismo su strada”. I vertici nazionali del Centro Sportivo Italiano “rapiti” dalla manifestazione. Lo Start alla Gara Studenti dato dall’Arcivescovo Orazio Soricelli. Al termine del programma agonistico premiati tutti i vincitori e l’“Atleta cavese dell’anno” Vincenzo Rispoli


Al keniano William Kibor il Trofeo Armando Di Mauro, a Claudia Pinna il Trofeo Agnese Lodato: questi i verdetti più attesi della 51ª edizione della “Podistica Internazionale S. Lorenzo”, svoltasi domenica 30 settembre a Cava de’ Tirreni (Sa).

280 partecipanti, livello tecnico elevato, nuovo record della corsa femminile, straordinaria cornice di pubblico, grande entusiasmo al traguardo e lungo il percorso: sono le “chicche” che hanno decretato l’ennesimo successo della manifestazione organizzata dal Gruppo Sportivo “Mario Canonico S. Lorenzo”, in collaborazione con il Comitato di Cava de’ Tirreni del Centro Sportivo Italiano, che in quest’edizione 2012 valeva come “Gran Premio Nazionale C.S.I. di Podismo su strada”.

«Conoscevamo di nome e di fama quest’evento, ma viverlo in prima persona fa venire i brividi. Non immaginavamo una realtà così coinvolgente ed emozionante», ha dichiarato stupefatto Renato Picciolo, Direttore Tecnico Nazionale CSI, che ha dato lo Start alla Gara Assoluti.

Continua a parlare straniero, dunque, ed in particolare africano, la Gara Maschile - Trofeo Armando Di Mauro, che ha fatto registrare il trionfo in solitaria del keniano William Kibor (classe 1985). Si presentava alla partenza con i favori del pronostico, avendo già vinto quest’anno numerose gare di spessore, e non ha tradito le aspettative l’atleta africano, che ha progressivamente scavato un solco incolmabile tra sé e gli agguerriti avversari grazie ad una falcata agile e sicura. 23’45” ha impiegato il vincitore per percorrere gli insidiosi 7 km e 800 metri del percorso, caratterizzato da continui saliscendi e da alcuni tratti in pavé.

Alle sue spalle, distanziato di 50” (24’35”), Andrea Gargamelli dell’Atletica Sef Stamura - Ancona (classe 1989), che ha confermato di essere una splendida promessa dell’atletica nazionale. Sul terzo gradino del podio il marocchino Lamachi Abdelkebir (classe 1980), giunto al traguardo con il tempo di 24’48”. Al 4° posto Antonello Landi dell’Atletica Isaura Valle dell’Irno (classe 1975, tempo 24’55”), seguito da Gilio Iannone del G.S. Esercito (classe 1985, 25’18”). Primo dei cavesi Antonello Barretta, 9° al traguardo.

Autentico exploit nella Gara Femminile, svoltasi sullo stesso percorso ed in contemporanea alla Gara Maschile, per Claudia Pinna del Cus Cagliari (classe 1977), che oltre ad aggiudicarsi il Trofeo Agnese Lodato ha anche stabilito il nuovo record della corsa con il riscontro cronometrico di 27’11”. L’atleta sarda, vicecampionessa italiana sui 10.000 m, ha ingranato la marcia vincente dopo il passaggio intermedio a San Lorenzo, distanziando di oltre un minuto e mezzo la ruandese Angeline Nyiransabimana (classe 1985, tempo 28’46”), anche lei tra le grandi favorite della vigilia. Al terzo posto Palma De Leo del Violetta Club - Lamezia Terme (classe 1977), vincitrice delle edizioni 2009-2010 e detentrice del precedente record (30’06”, stabilito nel 2009).

Il “Gran Premio Nazionale C.S.I.” è andato tra gli uomini ad Alberto Doriore dell’ASD G.S. Indomita - Messina (classe 1991, 17° assoluto al traguardo) e tra le donne a Cinzia Zugnoni del G.S. CSI Morbegno - Sondrio (classe 1970, 4ª assoluta tra le donne).

Da segnalare anche la partecipazione di 2 atleti non vedenti, che hanno gareggiato “assistiti” dai rispettivi accompagnatori, e di 6 giovani atleti polacchi provenienti da Gorzow, città gemellata con Cava de’ Tirreni, ad ulteriore suggello della funzione di promozione sociale, culturale e turistica annualmente espletata dalla kermesse sportiva metelliana.

Le competizioni più attese sono state precedute dalla Gara Allievi - Trofeo Giuliano Ferrara (Km 3,6), il cui Start è stato dato dal Consigliere Nazionale CSI Salvatore Maturo. Vittoria per Giuseppe Trimarchi dell’ASD Athlon San Giorgio - Messina (classe 1995), che con il tempo di 12’08” ha preceduto di 8” il compagno di squadra Antonio Giorgianni (classe 1998). A completare il podio Giuseppe Moscarella dell’Atletica Isaura Valle dell’Irno (classe 1997, 12’27”).

Terzo successo consecutivo tra le Allieve e Cadette (km 1,2) per Erica Sorrentino dell’Atletica Isaura Valle dell’Irno (classe 1998), che ha chiuso la sua “fatica” con il tempo di 4’42”. Distanziata di 7” al traguardo la seconda classificata, Federica Casti dell’Atletica Podistica San Gavino - Cagliari (classe 1995). Al terzo posto Gabriella Sergio dell’Atletica Isaura Valle dell’Irno (classe 1999).

In apertura di giornata spazio alla gara riservata agli studenti delle Scuole Medie (m 600), a conclusione del progetto “Aspettando la S. Lorenzo”. A “benedire” la corsa ed a dare il via alla competizione è stato Mons. Orazio Soricelli, Arcivescovo di Amalfi-Cava de’ Tirreni, che ha sottolineato i valori autentici della manifestazione, fulgida espressione dello sport più sano e genuino. Nella categoria “III Media ed ex allievi” si è imposto per il secondo anno consecutivo Vincenzo Lambiase (Scuola Media “Balzico” di Cava de’ Tirreni), che ha preceduto Alessandro Ruocco (Scuola Media “Giovanni XXIII”) e Carmine Ferrara (ex allievo - Liceo Scientifico). Nella categoria “I e II Media” successo per Gabriella Sergio (Scuola Media “Carducci-Trezza”), splendida protagonista anche della successiva Gara “Allieve e Cadette”. Alle sue spalle Roberto Palma (Scuola Media “Balzico”) e Roberto Polverino (Scuola Media “Giovanni XXIII”).

Nella classifica per società, infine, la vittoria è andata all’Atletica Isaura Valle dell’Irno, che ha preceduto l’ASD Podisti Cava Picentini Costa d’Amalfi ed i padroni di casa della “Canonico S. Lorenzo”.

Tutti i vincitori, ma non solo, sono stati “omaggiati” nel corso dell’affollatissima Cerimonia di Premiazione, svoltasi al termine delle gare nella palestra della Scuola Media “Carducci-Trezza” ed alla quale hanno preso parte numerose autorità, tra cui il Senatore Alfonso Andria, il Sindaco di Cava de’ Tirreni, Marco Galdi, l’Assessore provinciale Luigi Napoli, gli Assessori comunali Vincenzo Passa e Carmine Salsano ed il Direttore dell’Azienda di Soggiorno e Turismo metellliana, Mario Galdi.

Tra i momenti clou della cerimonia post-gara la consegna al pongista Vincenzo Rispoli, laureatosi nello scorso mese di aprile Campione Italiano di Tennis Tavolo nella categoria Veterani, del premio all’“Atleta cavese dell’anno”, istituito dall’Amministrazione comunale di Cava de’ Tirreni per premiare lo sportivo metelliano maggiormente distintosi nel corso dell’anno. Grande soddisfazione per Rispoli, che ha ricevuto il trofeo dalle mani di Antonio Del Pomo, Presidente del Gruppo Sportivo “Mario Canonico S. Lorenzo”.

Assegnate anche la Medaglia d’Argento del Presidente della Repubblica e la Medaglia di Bronzo del Presidente del Senato, la cui concessione onora ormai da diversi anni la manifestazione. Suggestiva pure la premiazione del Concorso Scolastico, che accompagna annualmente la “Podistica S. Lorenzo” e che da quest’anno è intitolato alla memoria dell’indimenticabile Presidentissimo Antonio Ragone, scomparso nel novembre 2010, per decenni anima e fulcro della Podistica.

Non può che essere entusiasmante, dunque, il bilancio di questa 51ª edizione della “Podistica Internazionale S. Lorenzo”, patrocinata dalla Regione Campania, dalla Provincia di Salerno, dalla Città di Cava de’ Tirreni, dal Comitato Provinciale del CONI, dalla Presidenza Nazionale del C.S.I. e dall’Azienda di Soggiorno e Turismo di Cava de’ Tirreni. Appuntamento fissato a settembre 2013 per la 52ª edizione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©