Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

A 91° Minuto, Ciccio Marolda e Andrea Pensabene


A 91° Minuto, Ciccio Marolda e Andrea Pensabene
07/11/2011, 19:11

Il recupero di Napoli – Juventus si giocherà martedì 29 novembre alle ore 20.45 con la partita con l’Atalanta che sarà anticipata al sabato. “Le prossime 8 partite degli azzurri, ovvero tutte fino alla sosta natalizia, saranno giocate in notturna – sottolinea il giornalista FRANCESCO MAROLDA (Il Corriere dello Sport) – Mi dispiace infierire sui commercianti. Detto questo penso che la sosta fa bene al Napoli che ha corso tantissimo ed a giocatori da recuperare. Alla ripresa, poi, dovrà correre ancora tanto”.
 
Dopo la sosta Mazzarri sarà più rilassato?
MAROLDA: “Non lo sarà, sarà sempre concentratissimo sulle partite. Le vive con grandissima tensione e, qualche volta dovrà rifiatare, rilassarsi. Penso che in questi giorni sta già programmando le future partite dato che non avrà poi, tanto tempo”.
ANDREA PENSABENE (ex tecnico di Sapri, Paganese, Ebolitana): “Ogni allenatore ha un suo modo di vivere le partite. Mazzarri lo fa al 100%. Non è facile gestire tante partite in pochi giorni. Hai diversi viaggi e poche ore per preparare le soluzioni tattiche sul campo. Sono alti stress che sono addolciti dai risultati positivi che riesci ad ottenere”.
 
Mihahilovic a rischio?
MAROLDA: “E’ già da qualche turno, forse anche dall’inizio del campionato, che è un po’ in bilico. Bisogna discutere anche sugli investimenti che una società fa, quindi, non si può incolpare solo l’allenatore”.
PENSABENE: “So quanto si legge sui giornali. Quando una squadra non gira paga sempre l’allenatore in tutte le categorie. Anche Guidolin stava rischiando ad Udinese, poi si sbloccò Di Natale e si salvò”.
 
 
Cosa pensa di Mangia?
PENSABENE: “Penso che Zamparini ha investito su un giovane allenatori ed, in giro, ce ne sono tanti bravi. Mangia ha poco esperienza, ma sta dimostrando di saperci fare. Ha preso un gruppo importante e sta avendo un ruolino di marcia significativo in casa”

Commenta Stampa
di Luigi Russo Spena
Riproduzione riservata ©