Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Il 30 marzo Torino-Napoli

A Castelvolturno riprendono gli allenamenti


.

A Castelvolturno riprendono gli allenamenti
20/03/2013, 15:25

CASTELVOLTURNO - Sono tornati oggi in campo ad allenarsi i ragazzi di mister Mazzarri. Il prossimo impegno in campionato è per sabato 30 marzo: gli azzurri, nel posticipo pre pasquale, sfideranno il Torino. Le richieste del tecnico ai giocatori sono le solite: concentrazione e buona prestazione. L’imperativo è vincere, non bisogna fare passi falsi: il Milan di Allegri potrebbe mettere in discussione il secondo posto.

E mentre  Mazzarri è occupato a sigillare la posizione in classifica, è il presidente Aurelio De Laurentiis che risponde alle sempre più pressanti domande sul futuro dell’allenatore e di Cavani. Su quest’ultimo il patron azzurro è molto eloquente: “Ho fissato una asticella molto alta con la clausola al contratto, proprio per la volontà di trattenere Cavani in azzurro. Ma c'è anche da dire che non pongo limiti agli altri. E' chiaro che se un attaccante di 25 anni è seguito da uno dei Club più importanti del mondo è comprensibile esserne attratto. Cavani – specifica De Laurentiis sa che a Napoli è amato e rispettatissimo, vivere nella nostra città è un atto di fede e coscienza. Poi se c'è la richiesta folle di 70 milioni lordi noi l'ascolteremo, ma sia chiaro che l'ultima parola spetterà al giocatore”.

Su Mazzarri, invece, utilizza la diplomazia: “Tra noi c'è un rapporto leale e amicale, basta uno sguardo per capirci. Io, in questo momento, non voglio dargli l'assillo di prendere decisioni affrettate per l'anno prossimo. La vita è una cosa importante e queste sono decisioni che meritano grande senso di responsabilità. Credo che insieme siamo una coppia che si è sempre saputa integrare, abbiamo ottenuti grandi risultati e siamo concentrati sulla prossima partita. Per me il mio allenatore è Mazzarri e penso solo a lui. Poi se sono rose fioriranno".

 

 

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©

Correlati