Sport / Motogp

Commenta Stampa

A Magny Cours podio per i piloti della Superstock


A Magny Cours podio per i piloti della Superstock
04/10/2011, 17:10

A Magny Cours Ayrton Badovini, fermato in Gara 1, in Gara 2 conclude all'ottavo posto. Ancora punti iridati per Xavi Fores. Doppio podio per i piloti della Superstock: Zanetti ha concluso al 2° posto e Barrier al 3°

Ayrton Badovini in gara 1 si è ritirato per un problema tecnico al 5° giro, quando occupava la 13° posizione. In Gara 2 partito dalla quarta fila ha recuperato ingaggiando un bel duello con altri piloti, concludendo in ottava posizione. questo risultato gli assicura la permanenza nella top ten del mondiale.

Ayrton ha dichiarato: "Il risultato delle qualifiche sicuramente mi ha penalizzato. Partire così dietro, infatti, non ci ha fatto pienamente esprimere il nostro potenziale. I buoni cronologici dimostrano come partendo più avanti in griglia avremmo potuto fare meglio. Riguardo la gara, sicuramente la seconda è stata migliore e mi ha maggiormente soddisfatto della prima."

Javier Fores ha disputato un'altra gara di apprendistato conquistando nella prima frazione un 11° posto. Stesso piazzamento nella seconda che gli ha consentito di acquisire punti iridati per il Campionato. Una soddisfazione per lui alla prima esperienza nella massima categoria.

Spettacolare gara dei piloti della Superstock che hanno lottato per tutta la corsa con Niccolò Canepa per conquistare il podio. Lorenzo Zanetti con un'ottima partenza è riuscito a inserirsi nel gruppetto dei migliori lottando con il compagno di squadra Sylvain Barrier e il pilota della Ducati. Alla fine Lorenzo ha concluso al secondo posto che gli consente di mantenere il contatto con Danilo Petrucci che lo precede nella classifica di FIM Cup. Nonostante i colpi ricevuti nelle cadute di imola e Magny Cours, Sylvain è riuscito a salire sul podio davanti al suo pubblico. Zanetti: "E' stato un week end tribolato. Nelle ultime gare abbiamo tentato alcune strade tecniche diverse che non sono state del tutto positive. Qui abbiamo lavorato sodo anche se non avevo una grande confidenza con la pista. Ho fatto un'ottima partenza ma ci siamo disturbati con Canepa e Petrucci è andato via. Tutto sommato bene anche perché è utile per il morale. Ora so che possiamo fare bene in futuro".

Barrier: "La caduta di Imola mi ha lasciato dolorante e le due di Magny Cours hanno complicato le cose. Ringrazio i meccanici che sono stati molto bravi a ricostruire per due volte la moto e in gara, su questo circuito dove mi trovo molto bene, ho potuto fare bene."

Serafino Foti, direttore sportivo del BMW Motorrad Italia Superbike team ha così commentato la giornata di gare francese: "La posizione in griglia non ci ha aiutato. Infatti, dal primo giro Ayrton ha dovuto rimontare, stressando molto le gomme. In Gara 1 ha avuto, purtroppo, un problema tecnico che lo ha costretto al ritiro. Abbiamo fatto meglio in Gara 2 entrando nei primi dieci.Fores ha portato a termine le due gare riducendo ulteriormente il distacco prestazionale dai primi. Sono sicuro che a Portimao farà un ulteriore step in avanti. Gara positiva per la Superstock anche se non abbiamo vinto ma abbiamo... riempito il podio con entrambi i piloti. Purtroppo il campionato è perso ma voglio complimentarmi con la Ducati e Davide Giugliano, in quanto hanno meritato questo successo".

Superbike: Gara 1: 1° C. Checa (Ducati) 38'16.465 - 2° M. Melandri (Yamaha) + 2.201 - 3° L. Haslam (BMW) + 3.218... 11° J. Fores (BMW) + 34.532

Gara 2: 1° C. Checa (Ducati) 38'17"851 - 2° M. Melandri (Yamaha) + 1.267 - 3° E. Laverty (Yamaha) + 2.043...8° A. Badovini (BMW) + 15.549...11° J. Fores (BMW) + 43.132

Campionato: 1° C. Checa (Ducati) p. 467 - 2° M. Melandri (Yamaha) p. 360 - 3° E. Laverty (Yamaha) p. 283 - ...9° A. Badovini (BMW) p. 155 ...22° J. Toseland (BMW) p. 13 - 23° J. Fores (BMW) p. 12 - 24° L. Lanzi (BMW) p. 10....29° B. Veneman (BMW) p. 3

Superstock: Gara: 1° D. Petrucci (Ducati) 23'48.111 - 2° L. Zanetti (BMW) + 2.734 - 3° S. Barrier (BMW) + 2.801 - 4° N. Canepa (Ducati) + 2.997 - 5° D. Giugliano (Ducati) + 11.455.

FIM Cup: 1° D. Giugliano (Ducati) p. 171 - 2° D. Petrucci (Ducati) p. 144 - 3° L. Zanetti (BMW) p. 137 - 4° S. Barrier (BMW) p. 112 - 5° N. Canepa (Ducati) p. 109.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©