Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

DICHIARAZIONE D'AMORE

"A Napoli a vita, azzurro per sempre"


'A Napoli a vita, azzurro per sempre'
28/06/2010, 01:06

La gente di Napoli lo ama e in questi giorni lo ha dimostrato in tutti i modi: messaggi nei forum in giro per la rete, sui social network e con una bellissima manifestazione d'affetto nella sua città al momento del suo ritorno a casa. Quelle "lacrime napoletane" hanno bagnato un pò gli occhi di tutti i tifosi. "E pensare che quando vedevo qualcuno piangere in campo pensavo fosse un’esagerazione. Poi ci ho sbattuto il muso."
Un ragazzo partito da lontano che, tra mille sacrifici suoi e della sua famiglia, ha raggiunto il suo obiettivo. Poteva andare diversamente, ma non è stato così. "A 13 anni, lontano da casa e senza controllo, avrei potuto intraprendere qualsiasi strada. E invece, ce l’ho fatta: devo tutto alla mia famiglia che mi ha sostenuto sempre. Dedico a loro il gol." Un ragazzo semplice, capace ancora di emozionarsi. "Ho pianto anche il giorno della convocazione".
Fabio Quagliarella è il simbolo di chi il calcio lo ama davvero e di chi davvero ama una maglia, quella azzurra. Non stiamo parlando di nazionale, ma di azzurro Napoli. Lui l'ha voluta a tutti i costi e alla fine è arrivata. L'emozione del San Paolo, la corsa sotto la curva ad ogni gol, sensazioni che non si possono descrivere, si possono solo vivere. In questi giorni oltre che di nazionale si parla anche di mercato. Le voci su un suo possibile passaggio in Russia non si placano. Quelle che si leggono sono cifre da far girare la testa. I media continuano a parlare e a scrivere, ma questa volta parla anche lui, il diretto interessato. Smentisce tutto, quello che si legge sono solo chiacchiere da bar dello sport, o almeno secondo lui. Lui ha le idee chiare. Per il ragazzo di Castellammare la maglia del Napoli è una seconda pelle, un'amore inseguito a lungo a cui non ha intenzione di rinunciare. "Ho letto del Rubin Kazan. Ma sapete come la penso: per me esiste soltanto il Napoli. Azzurro per sempre. A vita. Poi, dipende dalla società, se arriva un’offerta spetta a loro decidere. Io ho già scelto."
Ora si ricomincia, adesso tocca sudare la maglia azzurra del Napoli per tenersi la maglia azzurra della nazionale. Napoli nel presente e Napoli nel futuro. Lui ha scelto, "Napoli a vita", speriamo che sia davvero così, ma spesso, nonostante tutto, le leggi del mercato sono più forti di quelle del cuore. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati

11/02/2008, 14:02

JUVE: TORNA L'IPOTESI LAMPARD