Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

A Radio Sportiva un tifoso azzurro racconta...


A Radio Sportiva un tifoso azzurro racconta...
11/04/2011, 12:04

Apre il "Bar Sport" di Radio Sportiva, oggi è intervenuto in esclusiva a Radio Sportiva un tifoso speciale del Napoli, Alessandro Novello (uno dei fondatori del Napoli Club Milano). Queste le sue parole:

TERRA DEL NEMICO - "Si respira un clima particolare, riusciamo ad arrivare a numeri incredibili di persone, l´entusiasmo è alto. Dal 2006 ad oggi abbiamo oltre 1200 tessere, i numeri sono importanti".

BOLOGNA - "Ieri non eravamo a Bologna, abbiamo avuto difficoltà, così siamo rimasti nella nostra sede. Dopo la vittoria, qualcuno ha fatto anche qualche coro sullo scudetto, ma per ora rimaniamo in silenzio. Qualcuno aveva le lacrime agli occhi, vincere per noi sarebbe bellissimo".

FIORENTINA - "La Fiorentina ha fatto una gara piuttosto deludente, poteva dare qualcosa in più. Il Milan ha dimostrato di essere una squadra quadrata, il Napoli però ha in più l´entusiasmo che a volte può superare la classe e la qualità".

MARADONA - "Maradona rimarrà per sempre un grande, il più grande. Oggi vediamo una squadra dove tutti i giocatori sono attaccati alla maglia, diciamo che Lavezzi è entrato nel cuore di tutti i tifosi. Lo stesso si può dire di Cavani, la sua esultanza mi è piaciuta tantissimo, sembrava un vero tifoso".

MASCARA - "Avrebbe meritato qualcosa in più in carriera, è molto bravo. A Catania ha dimostrato di poter dire la sua".

SAN PAOLO - "Stiamo organizzando le trasferte al San Paolo... Siamo un club molto serio, siamo contro ogni tipo di violenza o cori offensivi".

MAZZARRI - "E´ un tecnico amato, ma anche Reja lo era. Mazzarri non le manda a dire, va avanti col suo lavoro, ha un grosso feeling con il presidente, è una bella persona. Un tecnico nella squadra è solo il 30%, il resto devono farlo i giocatori. Questo Napoli ha sempre lottato, con tutti. Il Napoli non meritava nemmeno l´eliminazione in Europa League, ma forse è meglio così, così ci concentriamo sul campionato".

MERCATO - "I primi sogni dei tifosi sono le conferme di Cavani, Hamsik e Lavezzi. Nomi blasonati non ne vogliamo fare, i nostri campioni li abbiamo di già. Vanno presi giocatori di prospettiva, dobbiamo dire grazie a questa dirigenza che sta facendo un lavoro stupendo. Ho conosciuto il presidente, ci porterà in alto".

GIUSEPPE ROSSI - "Farebbe piacere se arrivasse, è ovvio..."

Fonte: Radio Sportiva

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©