Sport / Vari

Commenta Stampa

A Rignano Garganico (Foggia) tornano a volare parapendio e deltaplani


A Rignano Garganico (Foggia) tornano a volare parapendio e deltaplani
17/03/2012, 09:03

Domenica 18 marzo a Rignano Garganico (Foggia) si terrà la "1.a Festa del volo" organizzata dall'associazione Rignano Fly in collaborazione con Club Volaria di Castellana Grotte (Bari) e il Fly Club M. Cristalli di San Severo (Foggia), oltre alla Pro Loco, la protezione civile A.N.VV.F.C.
(Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco in Congedo) e il Comune di Rignano Garganico.
Dal decollo in Località La Croce, affacciato sulla pianura del Tavoliere, a partire dalle 10,30 e per tutta la giornata diversi parapendio e deltaplani spiccheranno il volo. In programma anche un'esibizione di aeromodelli. Sarà possibile anche visitare il suggestivo sito paleolitico di Grotta Paglicci, aperto al pubblico per l'occasione. La manifestazione si concluderà con una cena che la Rignano Fly offrirà a tutti i piloti presenti.
La particolare posizione alta e panoramica del sito di decollo, insieme al gioco di correnti creato dai venti che vi spirano quasi tutto l'anno, creano le condizioni favorevoli per il volo libero, tanto che Rignano Garganico risulta tra le mete preferite per chi pratica questa disciplina sportiva.
Facendo quota su questo piccolo comune del Parco nazionale del Gargano, si può ammirare il Golfo di Manfredonia, le Murge, il Vulture, i Monti Dauni, l'Appennino Campano e Molisano, persino la Maiella ed il Gran Sasso nelle giornate più limpide. Uno spettacolo che il silenzio del volo senza motore in deltaplano e parapendio rende ancora più suggestivo.
Nel parapendio l'Italia è campione d'Europa in carica. Il trentino Luca Donini è vice campione del mondo. Nel deltaplano lo scorso luglio la nazionale italiana ha vinto un ennesimo titolo mondiale e Alex Ploner quello individuale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©