Sport / Motorsport

Commenta Stampa

A Varano de’ Melegari vittorie per Marco Visconti e Nicola Baldan nel secondo Aci-Csai Racing Week End


A Varano de’ Melegari vittorie per Marco Visconti e Nicola Baldan nel secondo Aci-Csai Racing Week End
29/04/2012, 19:04

Si è appena conclusa nell’autodromo “Riccardo Paletti” di Varano de’ Melegari (PR), il secondo ACI-CSAI Racing Weekend della stagione. Ancora una volta appassionante e ricco di colpi di scena il programma di gare.

Al termine di una gara che lo ha visto in testa dallo start fino alla bandiera a scacchi, Marco Visconti, al volante della Osella-Honda della MG Motorsport, vince il secondo round del Campionato Italiano Prototipi e bissa così il successo del primo round stagionale. Dopo essere partito in pole position, il giovane pilota milanese non ha di fatto avuto più avversari anche grazie alla repentina uscita di scena del suo principale rivale, il comasco Davide Uboldi, che dapprima viene tamponato e spedito in testacoda subito dopo il via e poi è costretto al ritiro quando aveva ormai rimontato furiosamente fino al secondo posto con tanto di giro più veloce. Con la Osella-Honda di Uboldi costretta a fermarsi, le posizioni da podio sono per due altri giovani protagonisti della prestigiosa serie tricolore ACI-CSAI, il forlivese Jacopo Faccioni (Osella Honda - Scuderia NT) ed il milanese Alberto Bassi (BF Motorsport) che riesce a guadagnare un prezioso terzo posto nella pista forse meno congeniale alla sua Wolf-Honda. Alle spalle di Filippo Vita (Ligier-Honda - PAI) e Carlo Alberto Forte Valentini (Wolf-Honda – AGR Motorsport), Claudio Francisci è sesto sulla Tiga-BMW 3.000 di classe CN4 e davanti al compagno di colori S.C.I. Ranieri Randaccio (Lucchini-Honda), a Vito Rinaldi (Radical-HondaMugen BI&BI) ed al 15enne veronese Matteo Zivelonghi (Ligier Honda – Scuderia NT), il più giovane pilota nella storia del Campionato Italiano Prototipi. In testa alla classifica Visconti conferma il primato a quota 32, inseguito ora da Bassi a 18, Iacoboni, oggi assente e Faccioni a 13.

Due i protagonisti assoluti del primo appuntamento dell’Italian Radical Trophy, Michele Esposito, vincitore in gara uno e secondo in gara due, e Luigi Bruccoleri, secondo in gara uno e vincitore nella seconda gara. I due, che sembrano essere destinati ad essere protagonisti anche nei prossimi appuntamenti del campionato, si sono dimostrati  i più veloci tra i sedici piloti in gara. Più combattuta e spettacolare sicuramente gara due, corsasi a griglia invertita rispetto al risultato della prima, con Brucoleri che  trovava subito il passo giusto dopo un’ottima partenza, mentre Michele Esposito veniva rallentato da un paio di sorpassi, quelli su Fausti e Laureti, che gli impedivano di  tentare l’attacco finale al leader. Al terzo posto in entrambe la gare si è piazzato Andrea Fausti.

Spettacolare doppietta di Nicola Baldan nelle due gare da 25 minuti + 1 giro disputate per la tappa inaugurale delTrofeo Abarth Italia. Alle spalle del pilota veneto in entrambe le gare è stato sempre Alex Campani, in minimo distacco. Sul terzo gradino del podio sono invece saliti Eric Scalvini in gara 1 e Luca Anselmi in gara 2.

Commenta Stampa
di Alfredo Di Costanzo
Riproduzione riservata ©