Sport / Kart

Commenta Stampa

A Wackersdorf la tappa del campionato europeo KZ1, KZ2, KF2


A Wackersdorf la tappa del campionato europeo KZ1, KZ2, KF2
12/06/2012, 11:06

Wackersdorf (Germania). Il titolo più ambito dell’intenso e combattuto weekend di Wackersdorf, quello della massima categoria, la KZ1, è andato alla CRG con la splendida prestazione di Jorrit Pex, che ha così arricchito il già prestigioso albo d’oro internazionale della casa italiana con un risultato di grande rilievo. In Germania, a suggellare l’alloro continentale del 19.enne pilota olandese, ci ha pensato anche un eccellente Davide Forè, salito sul secondo gradino del podio della KZ1 completando così per la CRG una clamorosa doppietta.

PEX E FORE’ SUL PODIO DELLA KZ1. Il primo e secondo posto di Pex (CRG-Tm) e Forè (CRG-Maxter by Tec-Sav) sono arrivati dopo la squalifica inflitta a Marco Ardigò, che in Finale aveva tagliato per primo il

traguardo perdendo però subito dopo la leadership per un sottopeso di 600 grammi. Al di là di questo imprevedibile epilogo, sia Jorrit Pex (che era restato in testa alla gara fino a 4 giri dal termine) che Davide Forè, si sono comunque meritati in pieno i festeggiamenti del dopo gara per essere stati sempre fra i maggiori protagonisti della manifestazione.

All’appello con il risultato di prestigio è mancato, ma per poco, Jonathan Thonon, dominatore della prima parte della bagnatissima Prefinale fino a quando è andato fuori pista per un problema tecnico ai freni. Ha poi recuperato fino alla 12.ma posizione, e in Finale si è reso autore di una spettacolare rimonta con giro più veloce, senza tuttavia poter andare a insidiare i primi. Alla fine il quattro volte Campione del Mondo belga si è dovuto accontentare della quinta posizione finale. Sempre in KZ1, Fabian Federer, dominatore lo scorso anno proprio su questa pista nell’Europeo KZ2, ha accusato un rallentamento prima per il testacoda di un avversario e poi per un proprio fuori pista nella parte centrale della gara. Il pilota altoatesino questa volta si è quindi dovuto accontentare dalla 17.maposizione.

IN KZ2 LENNOX COINVOLTO IN CONTATTI DI GARA. In KZ2 per la CRG la possibilità di ben figurare era risposta soprattutto in Jordon Lennox-Lamb, con grandi potenzialità per ambire al successo in virtù della velocità che aveva dimostrato per tutto il weekend. In Prefinale il pilota inglese era scattato dalla seconda fila, ma dopo una interruzione per l’arrivo della pioggia quando stava occupando la sesta posizione, alla ripresa della gara non è riuscito a restare con i primi per alcuni contatti con gli avversari, piazzandosi al 13.mo posto. In Finale Lennox era subito partito molto bene arrivando a occupare in pochi giri la quarta posizione, poi ha subito un tamponamento che gli ha creato problemi ad una ruota ed è scivolato al 9. posto, davanti all’ottimo Luca Tilloca, in gara con il telaio Kalì-Kart prodotto da CRG e in gran rimonta dopo il suo 24.mo posto nelle manches. Peccato comunque per come si sia conclusa la KZ2 per Lennox, perché la competitività del telaio CRG e del motore Maxter preparato direttamente dalla casa avevano fatto ben sperare. La Finale del CampionatoEuropeo è stata vinta dal lituano Simas Juodvirsis.

Gli altri piloti privati CRG che sono entrati in Finale sono stati l’olandese Chantal Van Haandel di CRG Holland, che si è piazzata al 14. posto, Alessandro Fabiani al 22. posto, e l’austriaco Marcel Muller purtroppo però subito costretto al ritiro per incidente. Fra i 21 piloti CRG iscritti in KZ2, una nota di merito va all’appassionato Giambo, che anche in questa occasione ha partecipato con molta sportività alla competizione nonostante la sua corporatura alquanto robusta certamente non lo favorisca rispetto agli avversari.

IN KF2 POCA FORTUNA PER TIENE E JOYNER. In KF2 le condizioni meteo davvero imprevedibili della giornata di domenica hanno creato problemi per le prestazioni del portacolori della squadra ufficiale della CRG, Felice Tiene, che sotto la pioggia della prima Finale ha avuto difficoltà di set-up nel suo telaio motorizzato Bmb by KVS. Nella seconda Finale poi, partendo dalla 32.ma posizione, Tiene è rimasto subito coinvolto in un incidente in partenza e a 4 giri dal termine è poi stato costretto al ritiro.

E’ andata un po’ meglio invece al campione inglese Tom Joyner, con il team LH Racing, buon quarto nella prima Finale alle spalle di Leclerc, Verstappen e Krebs. Nella seconda Finale Joyner è stato autore invece di un fuori pista al quinto giro mentre stava occupando ancora la quarta posizione. La seconda finale è stata vinta da Max Verstappen.

I due piloti della CRG avranno comunque la possibilità di rifarsi in Inghilterra a Brandon il 22 luglio per la seconda e decisiva prova del Campionato Europeo KF2.

LE INTERVISTE
Euan Jeffery, team manager CRG: “Con le condizioni atmosferiche molto variabili avute qui a Wackersdorf, la chiusura della settimana è stata molto difficile per decidere su quali migliori scelte tecniche attuare, per tutte le categorie. Le condizioni della pista cambiavano continuamente, tra asciutto e bagnato. Siamo però molto felici per il risultati ottenuti in KZ1, con Jorrit Pex campione europeo e Davide Forè al secondo posto. Direi che la famiglia Pex si merita questo bel risultato, per la loro dedizione allo sport. Thonon è andato molto bene in finale, ma ha perso un po’ di tempo prezioso a superare qualche avversario. In KZ2, Lennox e diversi altri piloti CRG sono andati molto forte per tutta la settimana, come anche Christian Hostert e in KF2 Ingrid Girard, manella fase finale, con la criticità della pista, la situazione si è un po’ complicata. A pagarne le spese è stato anche Luke Varley. In KF2 Joyner invece è andato abbastanza bene, con un bel risultato in Finale-1, mentre Tiene purtroppo anche per vari incidenti non è riuscito a stare fra i primi. In questa categoria contiamo però di far meglio nell’ultima prova in Inghilterra.”

Jorrit Pex (KZ1): “E’ una grande soddisfazione aver vinto questo Campionato Europeo, sono veramente molto felice. Con CRG ho iniziato ancora una volta una bella stagione. Dopo la recente vittoria nella WSK Euro Series di Val d’Argenton, ora è arrivato questo successo, e questo mi rende molto felice. E’ il più bel giorno della mia vita e un bel regalo per il mio 19.mo compleanno appena compiuto la scorsa settimana”.

Davide Forè (KZ1): “Sono molto contento, ovvio. Però mi è mancato veramente poco per poter fare ancora meglio. Siamo stati veloci per tutta la settimana, e per fortuna sul risultato finale non ha influito troppo negativamente l’incidente di cui sono stato vittima in una manche. Sotto l’acqua della Prefinale sono riuscito poi a conquistare una buona posizione e quindi rientrare in Finale nel gruppo di coloro che aspiravano alla vittoria. Ho lottato fino all’ultimo per un bel risultato. Voglio ringraziare la CRG perché ancora una volta mi ha messo nelle condizioni migliori per potermi esprimere al massimo. Sono contento anche per Jorrit Pex, è tutto l’anno che va molto veloce e quindi è un titolo che si è meritato. Voglio ringraziare il mio meccanico Mansel, il mio team manager Euan e Tec-Sav per tutta l’assistenza. Dopo il terzo posto di Genk nella Coppa del Mondo dello scorso anno e questo secondo posto nell’Europeo, ora spero di poter far ancora meglio alla Coppa del Mondo di Sarno.” 

CAMPIONATO EUROPEO KZ1, KZ2, KF2

WACKERSDORF 10 GIUGNO2012 - RISULTATI



Campionato Europeo KZ1

1. Jorrit Pex (CRG/Tm/B’stone); 2. Forè (CRG/Maxter/B’stone); 3. Kozlinski (PCR/Tm/B’stone); 4. Lammers (Praga/Parilla/B’stone); 5. Thonon (CRG/Maxter/B’stone); 6. Groman (Kosmic/Vortex/B’stone); 7. Dreezen (Tony Kart/Vortex/B’stone); 8. Convers (Kosmic/Vortex/B’stone); 9. Abbasse (Sodi/Maxter/B’stone); 10. Iglesias (Intrepid/Tm/B’stone).



Campionato Europeo KZ2

1. Juodvirsis (Energy/Tm/Vega); 2. Di Martino (Energy/Tm/Vega); 3. Meindorfer (Tony kart/Vortex/Vega); 4. Davies (PCR/Tm/Vega); 5. Fasberg (Tony Kart/Vortex/Vega); 6. Christensen (Energy/Vortex/Vega); 7. Panfilov (BRM/Tm/Vega); 8. Midrla (Birel/Tm/Vega); 9. Lennox-Lamb (CRG/Maxter/Vega); 10. Tilloca (Kalì kart/Tm/Vega).



Campionato Europeo KF2 (prima prova)

Finale-1

1. Leclerc (Art GP/Parilla/Vega); 2. Verstappen (Intrepid/Tm/Vega); 3. Krebs (Maranello/Tm/Vega); 4. Joyner (LH/Bmb/Vega); 5. Barnicoat (Art GP/Parilla/Vega); 6. Basz (Birel/Bmb/Vega); 7. Speedy (Tony Kart/Vortex/Vega); 8. Cucco (Maranello/Bmb/Vega); 9. Gil (Tony Kart/Vortex/Vega); 10. Graham (Zanardi/Parilla/Vega).



Finale-2

1. Verstappen (Intrepid/Tm/Vega); 2. Barnicoat (Art GP/Parilla/Vega); 3. Olsen(Energy/Tm/Vega); 4. Hubert (FK/Tm/Vega); 5. Nielsen (Kosmic/Vortex/Vega); 6. Krebs (Maranello/Tm/Vega); 7. Speedy (Tony Kart/Vortex/Vega); 8. Leclerc (Art GP/Parilla/Vega); 9. Dabski (Praga/Parilla/Vega); 10. Guazzaroni (Top Kart/Parilla/Vega).





Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©