Sport / Vari

Commenta Stampa

ACERRA, APPROVATO IL REGOLAMENTO DEL FORUM GIOVANILE. SODDISFAZIONE DI AZIONE GIOVANI


ACERRA,  APPROVATO IL REGOLAMENTO DEL FORUM GIOVANILE. SODDISFAZIONE DI AZIONE GIOVANI
03/09/2008, 14:09

Il Consiglio Comunale di Acerra ha approvato questa mattina il nuovo regolamento per il Forum Comunale dei Giovani, l’organismo di partecipazione giovanile alla vita democratica ed istituzionale dei paesi europei. Con grande soddisfazione di Azione Giovani, il nuovo statuto vede integrati tutti gli emendamenti proposti dalla componente locale dei giovani alleanzini.

"Il nuovo regolamento presenta un organismo del tutto rinnovato, anche grazie al recepimento delle proposte da noi presentate durante le audizioni che ci hanno visto intervenire sia presso il Forum Regionale che presso la commissione consiliare statuto e regolamenti del Comune di Acerra", dichiara Ulderico de Laurentiis dirigente nazionale di AG e componente in quota AN del forum provinciale di Napoli. "Tra le conquiste di cui andiamo maggiormente fieri

 

continua de Laurentiis - c’è la cancellazione del limite numerico dei membri di diritto, rappresentanti delle associazioni cittadine. concludono i giovani di AN il consigliere comunale di AN Ottavio Maione, il Presidente della commissione consiliare Statuto e Regolamenti Biagio Selvaggio; il Coordinatore del Forum Regionale dei Giovani, Michele Corleto; Yuri Buono dell’ufficio di presidenza del forum regionale e l’intero Consiglio Comunale di Acerra.

Questo è stato uno degli ostacoli più odiosi del vecchio statuto, per cui le associazioni dovevano accordarsi tra di loro, secondo meccanismi non meglio specificati, per riuscire a rientrare nella quota di soli dieci membri. La vecchia regola di fatto minava alla base il concetto di più ampia partecipazione giovanile che invece è promossa fortemente dalla Carta Europea che sancisce la nascita dei forum giovanili".

"Con il nuovo regolamento si avrà anche maggiore trasparenza nella composizione del forum - aggiunge Gennaro La Ventura, della direzione provinciale di Azione Giovani - visto che adesso entrano di diritto i rappresentanti dei movimenti giovanili dei partiti, mentre prima ne era paradossalmente vietata la partecipazione; cosa che aveva scatenato una patetica caccia alla tessera di partito tra i membri del vecchio forum comunale. Da oggi anche i movimenti giovanili potranno esprimere liberamente un proprio rappresentante nella consulta comunale under 30.

Vogliamo ringraziare per la collaborazione ed il lavoro svolto

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©