Sport / Pallanuoto

Commenta Stampa

Acquachiara si aggiudica il derby col Posillipo


Acquachiara si aggiudica il derby col Posillipo
27/10/2011, 10:10

CAMPIONATO DI PALLANUOTO MASCHILE – SERIE A1 – 4ª GIORNATA DI ANDATA
L’Acquachiara si aggiudica il derby e raggiunge il Posillipo in classifica

CN Posillipo vs CY Acquachiara 8 - 9;
CN Posillipo: Negri, Perez 1, Paskovic, Buonocore, Scalzone, Bertoli 1, Renzuto, Gallo 2, Minguell 1, Calcaterra, Baraldi 1, Saccoia 2, Antonino - Allenatore Carlo Silipo;
CY Acquachiara: Kacic, Petkovic 3, Mattiello, Fiorillo 1, Scotti Galletta 1, Brancaccio, Gambacorta, Ferrone, Primorac, Marcz 1, Saviano, Guidaldi 2, Bencivenga 1 - Allenatore Maurizio Mirarchi;
Arbitri: Mario Bianchi di Roma e Fabio Collantoni di Porto S. Stefano (GR) – delegato FIN Riccio;
Parziali: 2-2, 0-1, 3-3, 3-3;
Note: espulsioni definitive di Petkovic e Primorac (A) nel 4°T
Superiorità Numeriche: Posillipo 5/10; Acquachiara 3/11 ;

Il derby non è una partita come le altre, è un groviglio di emozioni che va ben oltre i valori tecnici in campo e la stracittadina che si è giocata oggi alla Scandone non è venuta meno a questo facile assunto.
Davanti ad un pubblico finalmente molto numeroso nonostante l’orario inconsueto per una partita di pallanuoto (oltre mille tifosi), presente in tribuna anche l’assessore regionale Edoardo Cosenza ed il presidente del Comitato Regionale FIN Paolo Trapanese, Posillipo ed Acquachiara si sono date battaglia fin dal fischio d’inizio cercando subito l’allungo che costringesse l’avversario ad inseguire.
Tanto nuoto e tanto agonismo hanno caratterizzato un incontro particolarmente vibrante che alla fine ha visto prevalere i biancoazzurri per un sola lunghezza.
Parte forte il Posillipo che in tre minuti confeziona il doppi vantaggio con reti di Gallo e Saccoia e con un Negri super che riesce a contenere le folate degli avversari i quali, però, hanno il pregio di non disunirsi riuscendo a pareggiare negli ultimi quaranta secondi della frazione con Petkovic e Guidaldi.
All’inizio del secondo quarto, mentre i rossoverdi collezionano pali e traverse con Perez e Buonocore, l’Acquachiara riesce addirittura a passare in vantaggio con Marcz e questo gol rappresenta l’unica segnatura del secondo tempo.
Nel penultimo quarto Il Posillipo costretto ad inseguire pareggia i conti prima con Saccoia (uno dei migliori in campo) e poi con Gallo e Minguell risponde alle reti di Fiorillo e Guidaldi che consentono alla loro squadra di chiudere con il minimo vantaggio anche il terzo tempo.
Nell’ultima frazione sembra fatta per gli ospiti che in meno di due minuti riescono a portarsi sul +3, ma a questo punto viene fuori il carattere dei ragazzi di Silipo che giocando con molta determinazione impattano nuovamente il risultato a 2’,30” dalla fine. Un gol di Scotti Galletta dal centro riporta avanti gli ospiti che riescono a difendere l’esiguo vantaggio fino alla fine del match nonostante i ripetuti tentativi dei rossoverdi che chiudono l’incontro all’attacco.
“Predicavo calma – ha dichiarato Silipo – ma i troppi falli fischiati contro in attacco nei momenti cruciali della partita ci hanno innervosito (espulsi per proteste dirigente ed allenatore del Posillipo n.d.r.). Il derby è comunque una partita particolare e la sconfitta ci può stare perché anche una sconfitta così aiuta a crescere”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©