Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Ad Anitrella la settima edizione del Motoraduno Città di Monte San Giovanni Campano


Ad Anitrella la settima edizione del Motoraduno Città di Monte San Giovanni Campano
07/07/2011, 09:07

Domenica 10 luglio ad Anitrella, in provincia di Frosinone, ci sarà la settima edizione del “Motoraduno Città di Monte San Giovanni Campano”. La manifestazione, organizzata dal Moto Club Liri, sarà valida anche come sesto Memorial Walter Battisti. Sin dal primo anno, a caratterizzare in positivo l’evento laziale è la mostra di moto d’epoca, che per qualità e quantità deliziano gli occhi dei partecipanti: “La moto d’epoca – dice Paolo Crecco, socio del club organizzatore – per noi rappresenta una testimonianza viva dei ricordi che hanno fatto vivere in pista e su strada. La presenza di pezzi unici, ha trasformato il raduno in appuntamento da non perdere per  i cultori del vintage. Può essere considerata tranquillamente tra le mostre più importanti del centro-sud Italia. In particolare ci sarà un tributo alle due ruote che hanno scritto la storia della Ducati, ma anche altri marchi italiani come Bianchi, Galera, Moto Guzzi, Moto Morini e Parilla, saranno presenti. La ciliegina, anzi le ciliegine sulla torta, saranno la presenza di veterane straniere che hanno ricoperto il ruolo di prime donne alle gare sull’isola di Le Man, e sull’asfalto di Daytona; questo grazie alla disponibilità dell’ex pilota Gianni Perrone”. I partecipanti avranno l’opportunità di godere delle bellezze del luogo: “E’ previsto – spiega Crecco – un giro turistico che avrà come scenari l’antico Borgo Medievale, il Castello Ducale, e le verdi acque del fiume Liri. Sono gli angoli più suggestivi della Ciociaria, e la giusta combinazione tra sport, turismo, cultura e storia. La giornata sarà dedicata alla memoria di Walter Battisti, pilota locale che negli anni settanta ha mostrato il suo talento nelle classi 125 e 250 dei campionati italiani e europei. Chi ha voglia di avere maggiori informazioni, può farlo via mail all’indirizzo paolocrecco@libero.it o via cell ai numeri 3397911768 e 349/1283404”.

Commenta Stampa
di Alfredo Di Costanzo
Riproduzione riservata ©