Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Ad Imola i test del Campionato Italiano Formula 3 e Formula Acicsai, e del Trofeo M.Alboreto


Ad Imola i test del Campionato Italiano Formula 3 e Formula Acicsai, e del Trofeo M.Alboreto
02/06/2010, 21:06

Si è svolta il 1 giugno ad Imola un’intensa giornata di test collettivi per il Campionato Italiano Formula 3 ed il Campionato Italiano Formula ACICSAI Abarth, Trofeo Michele Alboreto.
Ben 30 e 38 i piloti scesi rispettivamente in pista per le due categorie nel prestigioso autodromo Enzo e Dino Ferrari a dimostrazione del successo riscosso in questa stagione dai due campionati fiore all’occhiello della federazione nazionale Aci Csai.

A svettare in Formula 3 è stato il belga Tom Dillmann per l’occasione al volante di una monoposto Dallara del Team Ghinzani ed autore del miglior crono della giornata in 1’41.560 a 174,009 km/h di media oraria. Per meno di 4 centesimi di ritardo il monegasco Stephane Richelmi (Lucidi Motors) ha chiuso la giornata con il secondo miglior tempo davanti all’altro belga Frederic Vervisch (RC Motorsport) ed ai nostri Sergio Campana (Lucidi Motors), Daniel Mancinelli (Team Ghinzani), Edoardo Liberati (Prema Powerteam) ed Andrea Caldarelli (Premam Powerteam), mentre all’ottavo posto della classifica dei tempi si è piazzato lo svizzero Christopher Zanella (JD Motorsport), il più veloce nelle prime due sessioni della giornata ed al volante della prima Mygale.

In Formula ACICSAI Abarth è il quindicenne Raffaele Marciello (JD Motorsport) ad aver dettato il ritmo in ciascuna delle 4 sessioni che ha visto protagoniste le monoposto addestrative varate quest’anno dalla federazione nazionale. Autore del miglior tempo in 1’45.628, a 167,308 km/h di velocità media, il pilota italo-svizzero ha preceduto il comasco Kevin Gilardoni (Cram Competition), Patric Niederhauser (Jenzer Motorsport), il brasiliano Victor Guerin (JD Motorsport), il francese Brandon Maisano (BVM), il cosentino Simone Iaquinta, il russo Maxim Zimin (Jenzer Motorsport), lo spagnolo Jordi Cunill (Prema Junior), il Riccardo Agostini (Prema Junior) ed il sudafricano Roman De Beer per una Top-10 raccolta tutta in meno di 1” a dimostrazione dello straordinario equilibrio espresso in campo e della grande competitività dei protagonisti della stagione.

Commenta Stampa
di Alfredo Di Costanzo
Riproduzione riservata ©