Sport / Pugilato

Commenta Stampa

Ad Ischia Nespro difende il titolo IBF del Mediterraneo


.

Ad Ischia Nespro difende il titolo IBF del Mediterraneo
29/10/2011, 13:10

Con una micidiale serie di colpi inferti all’avversario, il pluricampione italiano dei pesi medi, il napoletano Gaetano Nespro, ha battuto KO alla sesta ripresa il pugile ungherese Sandor Ramocsa dopo aver dominato il mach sin dal primo round. Un impeccabile combinazione di ganci destro e montanti di sinistro che avrebbe messo fuori gioco chiunque. E infatti l’arbitro dell’incontro Enrico Terlizi, nonostante l’ungherese non fosse mai finito al tappeto, è stato costretto ad interrompere l’incontro anzitempo per le ferite lacero-contusive riportate da Ramocsa al sopraciglio sinistro da cui ormai già da tempo fuoriusciva una copiosa quantità di sangue. Con questa vittoria ottenuta presso il Palasport di Ischia “Federica Taglialatela”, il pugile Gaetano Nespro, cinque volte campione d’Italia, conserva per l’ennesima volta il prestigioso titolo internazionale IBF del Mediterraneo ed è pronto ad affrontare qualsiasi nuova sfida, possibilmente ancora una volta sull’isola Verde. Il mach clou Nespro-Ramocsa è stato preceduto dall’incontro dei Pesi Leggeri che ha visto il napoletano Gianluca Ceglia combattere vittoriosamente contro il pugile piemontese Alessandro Del Nestro e da quello dei Pesi Super Walter in cui hanno incrociato i guantoni Salvatore Annunziata e il pugliese Michele Mottolese. Anche in questo caso ha avuto la meglio il napoletano della Cotena-Zurlo Group. Al termine della serata presentata da Marco Mazzanti e Anna Castagna, gli organizzatori Francesco Napoleone, Elio Cotena e Ottorino Mattera hanno espresso tutta la loro soddisfazione.

Commenta Stampa
di Gennaro Savio
Riproduzione riservata ©