Sport / Kart

Commenta Stampa

Ad Ortona la sesta e ultima prova del Campionato Italiano CSAI Karting


Ad Ortona la sesta e ultima prova del Campionato Italiano CSAI Karting
03/10/2011, 17:10

Ortona (Chieti), 1 ottobre 2011 – A Ortona è iniziata con tutte le migliori premesse di spettacolo la sesta e ultima prova del Campionato Italiano CSAI Karting sul nuovo e bel Circuito Internazionale d'Abruzzo di 1.600 metri, dove nelle finali di domenica 2 ottobre si decidono gli ultimi due titoli da assegnare per le categorie KZ2 e KF2.

In quest'ultimo appuntamento della stagione sono presenti oltre 90 piloti nelle 4 categorie del Tricolore, che comprendono anche la KF3 e 60 Mini, dove il titolo è già stato assegnato dalla scorsa gara di Val Vibrata rispettivamente a Federico Pezzolla e al piccolo Remigio Garofano. In totale sono salite quindi a ben 873 le partecipazioni nelle sei prove del Campionato 2011, un dato che conferma l'interesse per la serie tricolore, quest'anno gestita direttamente dalla CSAI e promossa da Aci Sport, con tanti protagonisti anche a Ortona alla ricerca non solo della vittoria di campionato ma anche per raggiungere una posizione di prestigio nella classifica finale.

La prima giornata di gare ha visto intanto una gran battaglia nelle due manches di qualificazione di ogni categoria.

In KZ2 è stato subito il leader di classifica Fabian Federer (CRG-Tm) a mettersi in evidenza con una strepitosa pole position, confermandosi velocissimo anche nella prima delle due manche che ha vinto precedendo il suo rivale di campionato, Alessandro Bressan (CKR-Tm). In questa prima manche in terza posizione si è piazzato l'altro candidato al titolo, Marco Zanchetta, anchequesti su CKR-Tm, davanti a Alessandro Giulietti (Tony Kart-Tm) e Marco Pizzuti (Birel-Tm). Mirko Torsellini, al debutto in campionato come pilota ufficiale CRG-Maxter, si è dovuto accontentare della sesta piazza.

Nelle duefinali di domenica non sarà comunque una passeggiata per Federer, visto chenella seconda manche è stato proprio Bressan ad imporsi di forza sul pilotaaltoatesino. In questa gara in evidenza anche il combattivo Pizzuti che è riuscito a tenersi alle spalle Torsellini fin sul traguardo.

La prima delle due finali della KZ2, così come per le altre categorie, presenterà lagriglia invertita nelle prime 8 posizioni della graduatoria dopo le manches. Bressan quindi scatterà dalla settima posizione, Federer dall'ottava, Zanchetta dalla nona. A partire dalla pole position della prima finale sarà Massimo Mazzali(Maranello-Tm).

In KF2 a vincere la prima manche è stato Marco Moretti, da questa gara passato alla guida di un Tony Kart-Tm, a cui la matematica offre ancora la possibilità di potersi inserire nella lotta per il titolo. Moretti nella prima gara ha preceduto di misura il leader di classifica Gianni Vigorito (Birel-Bmb), mentre l'altro candidato al titolo, Alessio Santilli (Intrepid-Tm) sul circuito dicasa ha ottenuto un buon terzo posto davanti all'altro pilota di casa, Alberto Di Folco (Parolin-Tm).

La seconda manche ha riservato però la sorpresa di un incidente in partenza proprio fra Di Folco e Vigorito. A rimetterci sono stati tutti e due: Di Folco (quinto sultraguardo) è stato poi squalificato per comportamento scorretto, Vigorito ripartito ultimo si è dovuto accontentare della decima piazza, poi diventata nona con la squalifica di Di Folco. A vincere questa seconda manche è statoancora Marco Moretti davanti a Santilli e a Andrea Moretti, fratello di Marco.

In KF3 il duello per la vittoria è tutto incentrato fra Mattia Vita (Birel-Bmb) e Federico Pezzolla (Intrepid-Tm), con quest'ultimo però già sicuro del titolo di categoria dalla scorsa gara. Le due manche sono state conquistate tutte e due da Vita davanti a Pezzolla, ma fra i due potrebbe inserirsi il sempre più veloce Alessio Lorandi (Tony Kart-Vortex), terzo nella prima manche (poi retrocesso in sesta posizione per una penalizzazione di 2 secondi), e secondo nella seconda manche proprio fra Vita e Pezzolla.

Nella 60 Mini le due manches sono state conquistate da Leonardo Lorandi (Tony Kart-Lke), fratello minore di Alessio. Nella prima manche Lorandi ha preceduto il turco Besler Berkay (Top Kart-Lke) e l'italo-russo Robert Shwartzman, anche quest'ultimo ora con Top Kart. Bene anche Lorenzo Travisanutto (Tony Kart-Parilla), quarto davanti a Alessandro Stura (Top Kart-Parilla).

Nella seconda manche Lorandi si è imposto su Alex Machado (Birel-Lke) dell'Andorra, con Shwartzman ancora terzo. Leggermente più indietro per ora Remigio Garofano (Top Kart-Lke) ma già tranquillo sul titolo di categoria, suo dalla scorsa gara.

Le finali-2 della KF2 e KZ2 saranno trasmesse in diretta TV su “Nuvolari” (Piattaforma Sky canale 144 e Digitale Terrestre canale 222) domenica 2 ottobre con inizio alle ore 14:20. Le finali della KF3 e della 60 Mini saranno trasmesse in differita dalle ore 17:55. Replica integrale su “Sportitalia 2” mercoledì 5 ottobre (Piattaforma Sky canale 226 e Digitale Terrestre canale 61).

A Ortona sarà anche ripetuta l’iniziativa della CSAI in collaborazione con la Ferrari Driver Academy e la Scuola Federale di Vallelunga per la selezione di tre giovani promettenti da avviare all'automobilismo.

Classifica del Campionato Italiano CSAI Karting dopo 5 prove:

KZ2: 1. Federer (CRG-Tm) punti 198: 2. Bressan (CKR-Tm) 184; 3. Zanchetta (CKR-Tm) 146; 4. Pizzuti (Birel-Tm) 122; 5. Piccioni (Parolin-Tm) 98; 6. Giulietti (Tony Kart-Tm) 94; 7. De Brabander (Parolin-Tm) 93; 8. Cavalieri (Intrepid-Tm) 85; 9. Celenta (Crg-Tm) 76; 10.Massatani (CRG-Tm) 67.

KF2: 1. Vigorito (Birel-Bmb) punti 198; 2. Santilli (Intrepid-Tm) 194; 3. Moretti Marco (Maranello-Tm) 170; 4. Marcon (Parolin-Tm) 134; 5. Di Folco (Tony Kart-Vortex) 116; 6. Manduchi (Parolin-Tm) 112; 7. Cinti (Tony Kart-Bmb) 67; 8. Moretti Andrea (Maranello-Tm) 66; 9. Dragan (Top Kart-Lke) 56; 10. Zani (Kosmic-Vortex) 49.

KF3: 1. Pezzolla (Intrepid-Tm) punti 188; 2. Paggi (Tony Kart-Tm) 133; 3. Corberi (Tony Kart-Vortex) 131; 4. Balsamo (Birel-Bmb) 123; 5. Vita (Birel-Bmb) 102; 6. Helgheim (Parolin-Tm) 100; 7. Fuoco (Tony Kart-Vortex) 98; 8. Thiago (Energy-Tm) 92; 9. D’Angelo (PCR-Parilla) 77; 10. Callum (Zanardi-Parilla) 55.

60 MINI: 1. Garofano (Top Kart-Lke) punti 222; 2. Shwartzman (Birel-Lke) 136; 3. Stura (Top Kart-Parilla) 126; 4. Angelillo (Top Kart-Parilla) 121; 5. Travisanutto (Tony Kart-Lke) 120; 6. Pollara (FA-Lke) 113; 7. Floersch (Top Kart-Lke) 93; 8. “Alex” (Tony Kart-Lke) 84; 9. Montefusco (Parolin-Parilla) 84; 10. Baiz (Birel-Lke) 62.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©