Sport / Calcio

Commenta Stampa

Adesione reciproca fra la S.F. Aversa Normanna e l’associazione ‘AversaTurismo’


Adesione reciproca fra la S.F. Aversa Normanna e l’associazione ‘AversaTurismo’
30/09/2011, 17:09

AVERSA – Si è svolta questa mattina (30/09) presso il Comune di Aversa la cerimonia di adesione reciproca fra la S.F. Aversa Normanna e l’associazione ‘AversaTurismo’. Alla presenza degli assessori Galluccio (associazionismo) e Balivo (sport), il presidente Giovanni Spezzaferri e il suo omologo Sergio D’Ottone, hanno firmato un protocollo d’intesa in cui la S.F. Aversa Normanna diventa Socio Istituzionale di ‘AversaTurismo’ e quest’ultima entra a far parte dei Soci Sostenitori del sodalizio granata. “La squadra di calcio della città normanna, – ha affermato D’Ottone – già con la sua denominazione, è ambasciatrice della storia, della cultura e della tradizione che caratterizza la nostra terra. AversaTurismo e S.F. Aversa Normanna possono attuare insieme opportune sinergie di collaborazione per promuovere il nostro territorio, in occasione delle gare fuori casa e, nel contempo, far nascere ‘stimoli turistici’ nelle tifoserie delle squadre avversarie prima degli incontri interni”. Dal canto suo il massimo dirigente normanno ha colto l’occasione per ricordare che “grazie alla squadra di calcio, il nome di Aversa è stato portato in questi anni in giro per l’Italia finalmente con orgoglio, sconfiggendo quei pregiudizi che ancora oggi, purtroppo, accompagnano questa terra. Il mio auspicio – ha concluso Spezzaferri – è che altre associazioni, a partire da quelle legate ad attività imprenditoriali, possono cogliere l’opportunità di rilancio economico, culturale e sociale che il calcio dà a questa terra”. Spezzaferri e D’Ottone, infine, sono riusciti a strappare ai due assessori presenti l’impegno di creare un luogo, il ‘Club dei Normanni’ già proposto da Romualdo Guida (fautore dell’incontro fra l’Aversa Normanna e AversaTurismo), in cui tutte le forze propositive del territorio, dalle associazioni sportive ai circoli culturali, possono ritrovarsi per discutere e proporre nuove idee a favore della città.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©