Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

PARLA IL PRESIDENTE

"Affezionati a Gargano, ma se vuole andar via..."


'Affezionati a Gargano, ma se vuole andar via...'
27/06/2011, 15:06

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, nel corso di Marte Sport Live, ha risposto alle domande sul mercato poste dai tifosi azzurri via mail.
"I giocatori di valore sono sempre richiesti, è normale che la Juve voglia Vidal. Inoltre, ricordiamoci che tutto questo fa parte del gioco dei procuratori che mettono in vendita i propri giocatori per cercare di prendere di più, è capitato anche a me con i miei gioielli. Ora ci sono voci su Cavani al Manchester. Cavani non si tocca e se proprio lo dovessi vendere oggi come oggi non costa meno di 100 milioni. Sui giornali leggo che lo vogliono per 20 milioni, fossi al posto suo mi arrabbierei, questa valutazione è troppo bassa. Con Cavani abbiamo da poco rinnovato il nostro rapporto, io gli ho dato quello che mi ha chiesto e sono certo che il giocatore resterà con noi".
Con la retrocessione del River sarà più facile portare Lamela al Napoli?
"Il giocatore deve fare un bagno di umiltà, anche a seguito della retrocessione del River. Se mi venisse chiesta una cifra adeguata ad un giocatore di prospettiva, allora noi proveremmo a prenderlo. Non possiamo spendere cifre astronomiche, anche perché un giocatore di prospettiva potrebbe anche rivelarsi un fallimento".
Lavezzi ha invitato il suo connazionale Gago a venire al Napoli.
"Non so quanto Gago sia un giocatore da Napoli: non tutti i giocatori hanno le qualità per far parte di questo gruppo".
Intanto dopo Donadel e Dzemaili, altro colpo in entrata
"Posso ufficializzare Rosati, lo abbiamo preso, ad una cifra completamente diversa da quella scritta sui giornali. Sarà lui il vice De Sanctis".
In uscita si parla di un probabile addio di Gargano.
"Gargano è un giocatore del Napoli, noi gli siamo affezionati e riconoscenti. Non abbiamo intenzione di cederlo ma, se per caso dovesse andare via da Napoli, noi, proprio in virtù della nostra grande riconoscenza, lo tuteleremo e lo accontenteremo, cercandogli la migliore sistemazione possibile".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©