Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Ag. Insigne: "A breve incontro il Napoli per il prolungamento"


Ag. Insigne: 'A breve incontro il Napoli per il prolungamento'
20/06/2013, 14:21

A Radio Crc è intervenuto Antonio Ottaiano, procuratore di Lorenzo Insigne: “Cavani? C’è poco da analizzare, la questione è abbastanza scontata. Il calciatore dà dei segnali relativi al club in cui preferirebbe giocare e se ci sarà la possibilità, lascerà l’azzurro. Non so perché Cavani voglia andare via ma al Napoli arriverebbero tanti soldi dalla sua cessione per cui si potrebbe sostituire l’attaccante. Dzeko credo che possa essere il sostituto ideale perché dal punto di vista tecnico, si sposerebbe alla perfezione il modulo di Benitez. Giocatori come Torres, Gomez o Dzeko difficilmente arrivano in Italia e spetta al Napoli provare a convincere questi top player a venire in azzurro. Le difficoltà ci sono ma il Napoli ha tutte le carte in regola per poter giocare la partita. Prolungamento del contratto di Insigne fino al 2018 con un adeguamento dell’ingaggio? Stiamo dicendo delle cose ovvie e scontate. Già nella passata stagione con il Napoli si è parlato in questi termini. Questa non è una notizia di primo piano perché il club azzurro è intenzionato ad adeguare il contratto di Insigne. Discuteremo in questi giorni di questo adeguamento per poi portare a termine l’operazione ma ripeto, è cosa programmata già dall’anno scorso. Il rapporto col Napoli continuerà serenamente perché Insigne fa parte del progetto azzurro a 360°. Mertens e Cerci un problema per Insigne? Assolutamente no. Il Napoli deve costruire una squadra per molteplici impegni per cui ha bisogno di giocatori che possano affrontare campionato, Champions League e Coppa Italia. Mertens e Cerci potrebbero far parte del progetto azzurro e Insigne sarebbe tranquillamente a disposizione dell’allenatore. Credo sia normale avere una rosa ampia, queste operazioni non turbano Lorenzo perché il progetto Insigne-Napoli non è in discussione”.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©