Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

L'agente

Ag. Insigne: "Ieri non ha brillato per un problema all’adduttore”


Ag. Insigne: 'Ieri non ha brillato per un problema all’adduttore”
21/09/2012, 14:11

A Radio Crc è intervenuto Fabio Andreotti, procuratore di Insigne: “Era ora che iniziassimo a vedere il vero Vargas. Ieri lo stadio San Paolo lo ha festeggiato come merita perché era ora che il cileno si sbloccasse e lo ha fatto nel migliore dei modi, con tre gol all’esordio di Europa League. Insigne ieri ha fatto meno bene perché aveva un problema all’adduttore però mi è piaciuta tutta la squadra. Mesto, per esempio, nel secondo tempo ha fatto bene. sono felice del fatto che le seconde linee portano a casa un risultato positivo. Il mio ruolo di mediazione tra pressione della piazza e talento del giocatore? Spesso il procuratore viene additato come quello che crea problemi e tensioni tra società e calciatore. Alle spalle di un’attività di un giocatore, invece, c’è tanto sacrificio e dedizione. Lorenzo è un giovane che ha la testa sulle spalle, le idee chiare e sembra un uomo di 30 anni. Credo che le aspettative e le pressioni diminuiranno col tempo, e lo spero anche, perché se da una parte è bello, dall’altro lo limita nella sua vita personale”.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©