Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LA PROMESSA

Ag. Lavezzi: "Darà il giusto addio al Napoli"


Ag. Lavezzi: 'Darà il giusto addio al Napoli'
26/06/2012, 14:06

A Radio Crc è intervenuto Alejandro Mazzoni, procuratore di Ezequiel Lavezzi: “ Prima di tutto voglio dire che Lavezzi non ha rilasciato nessuna intervista e quello che ho letto sul Mattino è tutto un’invenzione. Il Pocho era con me, non l’ho mai lasciato e con noi c’erano anche Cavani, Hamsik, Dogba e altri per cui eravamo tutti insieme e Lavezzi non era nemmeno vestito come invece è stato scritto. Magari non era il Pocho e il giornalista ha intervistato un altro calciatore. Non riesco a capire come un giornalista possa dire tutte queste bugie e come un giornale importante come Il Mattino si permetta di pubblicarle. Non è la prima volta che ciò accade. Un mese fa Il Mattino fu il primo a dire che il Pocho era stato a pranzo a Milano con Moratti. Pranzo in cui i soggetti in questione trovarono anche un accordo. Ad oggi si è capito che non era assolutamente così perché il Pocho non conosce Moratti e non ha avuto nemmeno nessun dibattito con De Laurentiis. Il Mattino fa male al Napoli ed alla gente di Napoli. Quando il Pocho vorrà dire qualcosa a Napoli, lo farà lui direttamente. Anche quando ha dovuto pendere decisioni difficili, quando litigò per esempio con Marino, fu ilo mio assistito a scrivere una lettera. Le lacrime di Lavezzi dopo la vittoria della coppa Italia? Nel momento giusto il Pocho parlerà e dirà tutto ciò che pensa perché lo ha sempre fatto e perché è molto legato a questa città ed è per questo che sia io che Lavezzi ci siamo arrabbiati in questo modo quando abbiamo letto l’intervista. Credo che Il Mattino non abbia mai voluto bene al Pocho perché cerca sempre di fare qualche intervista solo per vendere qualche copia in più. La privacy? Il Pocho ha sempre detto che la privacy e la notorietà sono due faccia della stessa medaglia. Lavezzi è molto legato alla città di Napoli e ai tifosi partenopei perché è uno scugnizzo. La vita è imprevedibile e posso dire che Lavezzi e il Psg sono molto vicini. È probabile che prossimamente si arrivi ad un accordo ma quando e se ciò accadrà, sarà Lavezzi stesso a comunicarlo. Domenica Lavezzi a Parigi? No, non si sa ancora nulla. L’unica cosa vera è che i club sono molto vicini, stanno definendo gli ultimi dettagli. L’interesse del Pocho è quello di parlare ai tifosi azzurri. Il fatto che ora sia a Napoli non è legato a questa trattativa di Lavezzi al Psg anche perché De Laurentiis attualmente è a Roma. Domani andrò già via da Napoli, mi sposterò a Milano. Cosa mi ha detto Lavezzi dopo la vittoria della Coppa Italia? Non l’ho visto subito dopo la partita perché io ero in tribuna e il Pocho è subito rientrato a Napoli con il resto della squadra. L’ho sentito molto felice perché è riuscito a vincere qualcosa nel Napoli. Sapeva che avrebbe potuto cambiare squadra, fa parte del gioco del calcio, ma lasciare con una vittoria è sempre bello. È grazie al Napoli che ora il Pocho è diventato un top player. Lo dico io, ma lo pensa anche Lavezzi. Adesso il Pocho è tornato in Argentina per passare un po’ di tempo con suo figlio”.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©