Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Ag. Maggio: "Chiuderà la carriera a Napoli"


Ag. Maggio: 'Chiuderà la carriera a Napoli'
15/06/2012, 15:06

A Radio Crc è intervenuto Massimo Briaschi, procuratore di Christian Maggio: “Che aria tira in Polonia? Fredda, mi sembrava ieri sera. Dato che ho visto sugli spalti anche dei maglioncini. Indipendentemente dal risultato, mi pare che la Nazionale italiana abbia disputato una buona prestazione. Dobbiamo valutare anche contro chi si gioca e la Croazia credo sia una squadra importante. Poteva andar meglio se nei primi minuti si riusciva a mettere a segno almeno un gol. A dir la verità, l’Italia non mi è dispiaciuta. Si potevano fare dei cambi diversi durante il match ma credo che un allenatore abbia il termometro in mano poiché valuta i giocatori anche in allenamento. Le critiche degli addetti ai lavori a Maggio? Credo che ieri Maggio abbia giocato molto bene. Se si pensa che un giocatore possa essere sempre al top in ogni match allora si sbaglia. Indipendentemente dai voti che i giornalisti mettono al mio assistito, ritengo che la prestazione di Maggio sia stata buona. Mi pare logico che Maggio con Napoli si esprima meglio. In un impianto di gioco stabile e codificato da anni con movimenti già assimilati è normale che il mio assistito trovi meno difficoltà. Ma ritornando alla partita di ieri, Maggio mi è sembrato uno dei migliori.  Il prosieguo dell’Italia agli Europei? Non posso credere a virtuali accordi tra Spagna e Croazia perché stiamo parlando di giocatori di livello mondiale. Non credo perciò che possa verificarsi questo pericolo. In più, la Spagna sulla carta è molto più forte della Croazia. Il dopo Lavezzi? Non mi viene in mente un calciatore che possa sostituire Lavezzi, che abbia cioè le stesse caratteristiche del Pocho. Forse, il calciatore che potrebbe avvicinarsi di più all’argentino, sarebbe Jovetic. Ma comunque il Napoli ne ha in rosa di attaccanti, anche bravi. Il futuro di Maggio? Ho l’impressione che Christian si fermerà a vivere a Napoli per tutta la vita per cui non credo ci siano problemi circa il suo futuro in maglia azzurra”.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©