Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Ag. Pandev: "Napoli gli ha dato la giusta fiducia"


Ag. Pandev: 'Napoli gli ha dato la giusta fiducia'
23/01/2012, 13:01

A Radio Crc è intervenuto Carlo Pallavicino, procuratore di Goran Pandev: “Purtroppo o per fortuna il bello del calcio è che tutti possono chiacchierare ma il campo è l’unico giudice. Giocarsela per lo scudetto è proibitivo per il Napoli perché spesso prevalgono gli interessi nel calcio. In maglia azzurra il mio assistito ha già segnato sei gol. Contro il Siena nel primo tempo il Napoli mi sembrava bloccato, con poca corsa e con uno schema in cui quando gli esterni non sono in forma smagliante il centrocampo perde la supremazia. Nel secondo tempo Goran ha fatto tre giocate, che sono sembrate tre magie. Pandev sa essere una prima punta perché il gol di testa è stato un gol da prima punta così come l’ultima giocata alla fine del match. Mi dispiace davvero questo pareggio ottenuto contro la squadra di Sannino anche perché una possibile doppietta di Goran avrebbe stroncato tutte queste critiche. Il Napoli è vero che sta affrontando un periodo non troppo felice ma quando sento parlare le persone, mi pare che si parli di un Napoli come una squadra che stia lottando per la salvezza. Sono convinto che in questo momento sia difficile rinunciare a Pandev però non posso aggiungere altro perchè sarebbe scorretto. Contro l’Inter in Coppa Italia immagino che Pandev voglia essere in campo. Questa sfida il mi assistito la accoglie con molto piacere. Goran in questo momento ha stimoli da vendere e mi piacerebbe molto vederlo in campo mercoledì sera. Ieri, finita la partita Goran mi ha detto che sente le ali sotto i piedi. L’ambiente partenopeo ha saputo restituire a Goran la sua vera dimensione. Siena-Napoli non è stata una partita semplice ma non è mai mancato il supporto dei tifosi azzurri. A Milano invece Pandev sembrava essere il bersaglio di tutti i tifosi. Goran spera che tutta la squadra azzurra possa riuscire a superare questo momento di difficoltà perché il mese di febbraio sarà molto elettrizzante e ci vorrà il miglior Napoli. Il riscatto di Pandev? Questa domanda credo vada girata a De Laurentiis. L’arrivo di Vargas crea un’opportunità in più per il Napoli che valuterà con grande attenzione quello che sarà il parter delle punte nel prossimo anno. Questa estate sarà molto lunga perché immagino che la società azzurra riceverà molte offerte. Sono curioso di capire cosa succederà. Cinque tenori credo siano troppi in attacco credo quindi che il prossimo anno il Napoli dovrà fare a meno almeno di uno di loro”.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©