Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Adreottia: "Lorenzo ha capito, ma ci è rimasto male

Agente Insigne : "Non è bello fischiare un figlio di Napoli"


Agente Insigne : 'Non è bello fischiare un figlio di Napoli'
30/01/2014, 21:58

NAPOLI - Nella trasmissione televisiva Onda Azzurra, in onda su Julie Tv ogni giovedì sera, e presentata da Lucio Pengue e Francesco Marciano con collegamento esterno di Veronica Riefolo, è intervenuto l'agente di Lorenzo Insigne per commentare lo spiacente episodio dei fischi del San Paolo che hanno colpito il ragazzo di Frattamaggiore. Così è intervenuto Fabio Andreotti. "Lorenzo, quando l'ho sentito oggi, mi è parso molto tranquillo. Mi ha comunicato di essersi reso conto di aver sbagliato nel reagire in quel modo ieri. Lorenza voleva fare gol ma poi è uscito e questo comunque ha influito nella sua reazione. Lui sa che i tifosi vanno allo stadio per fare i tifosi e lui è un professionista. Comunque non è una bella scena vedere il San Paolo che fischia un figlio di Napoli, se si pensa che una settimana prima era stato elogiato. Non è bello in un periodo delicato dove il capitano è in partenza per indossare un'altra maglio e Lorenzo resterebbe l'unico napoletano in squadra". Fabio Andreotti non può non commentare il periodo di regressione del suo assistito. "Nella carriera di ogni giocatore di sono periodo floridi e quelli meno. La storia che lo lega ai gol non fatti comunque gli crea turbamento però, c'è da dire, che Lorenzo è migliorato nella fase di non possesso. Lo stesso Benitez lo reputa uno dei più completi. Certo ci si aspettava qualche gol in più ma se si sommano quelli fatti e i pali presi vediamo che sono numeri importanti". Chiude parlando dell'interessamento del Tottenham. "Fa sempre piacere un interessamento di un'altra squadra ma nessuno ci ha contattato".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©