Sport / Basket

Commenta Stampa

Air Avellino: accordo con Merab Bokolishvili


Air Avellino: accordo con Merab Bokolishvili
25/08/2010, 15:08

La S.S. Felice Scandone Air Avellino annuncia di aver raggiunto un accordo con il giovane talento georgiano Merab Bokolishvili.
Nato il 27 febbraio 1992 a Tblisi in Georgia, Merab è una guardia di 198 cm proveniente dal Samedicino Academia Basketball Team, squadra con la quale ha raggiunto i play off nell’ultima Superleague georgiana. Nella stagione 2008\\\\2009 ha invece disputato la finale scudetto con il Gsau Tblisi.
Stabilmente nel giro delle nazionali giovanili del suo paese, Merab ha fatto parte della squadra nazionale U16 campione di categoria nel 2007. Dal 2009 è aggregato alla nazionale U18 con la quale ha disputato gli ultimi due campionati europei di categoria mettendosi in luce e facendo segnare cifre di tutto rispetto. Nell 2009 in otto apparizioni ha giocato oltre 23 minuti di media con 7.9 punti di media, mentre nell’edizione 2010 svolta in Lituania, è stato impiegato per 24 minuti con 8.3 punti ai quali ha aggiunto 2.3 rimbalzi di media.
Bokolishvili farà parte della squadra Under 19 e verrà aggregato alla prima squadra per gli allenamenti. Con il suo ingaggio l’Air Scandone dimostra la volontà di sviluppare un progetto tecnico che non si concretizza soltanto con la prima squadra, ma guarda anche al settore giovanile.
L’importanza di acquisire giovani talenti nel vivaio biancoverde è il segno di come la società abbia la volontà di valorizzare le potenzialità di tutti i giocatori che possano rappresentare un valore aggiunto, rendendo l’Air Avellino una squadra “grande tra le grandi”, competitiva in ogni settore agonistico, dando la possibilità di esprimersi al meglio anche agli atleti che, ancora, non fanno parte del firmamento delle grandi stelle del basket.
Soddisfatto Luigi Ercolino: "Il futuro della Scandone deve affermarsi sulle capacità di individuare e far maturare nuovi campioni. Siamo felici per l'inizio di questo progetto che farà di Avellino anche per i giovanissimi atleti una tappa fondamentale nel proprio percorso di affermazione nel basket professionistico".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©