Sport / Basket

Commenta Stampa

Biancoverdi sconfitti da Cantù nella finale del Vito Lepore

Air Avellino sconfitta sul filo di lana


Air Avellino sconfitta sul filo di lana
04/10/2010, 15:10

Avellino esce sconfitta dalla finale del Torneo Vito Lepore 2010, appuntamento fisso del precampionato della Scandone. In una finale bella ed equilibrata gli uomini di coach Vitucci hanno perso per 73 – 74 contro la Bennet Cantù di coach Trinchieri. Gara bella e vibrante, decisa all’ultima azione e in equilibrio per tutti e quaranta i minuti. Nei primi tre quarti Green e compagni hanno sono sempre stati in vantaggio senza però riuscire a dare l’accelerazione definitiva, provando a scappare solo ad inizio quarto quarto; ma Cantù, non ha mollato, e si è rifatta sotto, sorpassando nel finale e vincendo quanto la tripla a fil di sirena di Dean non ha centrato la retina.
Dopo la premiazione delle squadre Giovanni Lepore, padre dell’indimenticato Vito, tra gli applausi del pubblico del PaladelMauro, ha omaggiato il presidente Ercolino e la S.S. Felice Scandone tutta, con una targa ricordo.
Avellino continua così la preparazione in vista dell’esordio in campionato previsto fra due settimane a Treviso. Anche oggi coach Vitucci e il suo staff hanno avuto indicazioni positive: bene Green che, oltre ai soliti assist (6) e alle palle recuperate (9) ha contribuito con 14 punti. Ancora positivo Troutman, miglior marcatore dell’incontro con 16 punti e Dean con 15.
Il commento di coach Vitucci: “E’ stata una partita di alto livello, contro la squadra più forte di questa preseason. Hanno punito tutti i nostri errori, anche quando abbiamo preso il controllo della partita sono rientrati con vigore”. Sulla sconfitta sono pesati gli errori, gli acciacchi e la stanchezza: “qualcuno dei nostri non era in grande forma, Troutman e Thomas su tutti. Senza Green abbiamo avuto delle difficoltà e poca lucidità, ma tutto sommato è stata una prestazione buona. Siamo calati nell’ultimo quarto e nel secondo tempo in generale e ciò è spiegato anche dalle statistiche”.Abbiamo avuto poca presenza in area, non essendo Troutman al meglio. Non è stata una partita di pre-stagione e credo si sia notato per via della fisicità e della voglia di vincere da parte delle squadre. Mancano due settimane all’inizio del torneo, speriamo di essere pronti per la prima giornata. Inoltre, la settimana prossima riavremo Spinelli e Johnson”. Nonostante la sconfitta anche il presidente Ercolino rimane sorridente: “Una finale degna di un grande match. Non siamo ancora pronti, ma abbiamo fatto una buona figura contro un avversario qualificato, esaltato dagli addetti ai lavori. Hanno ottimi giocatori, faccio loro i complimenti. Ce l’abbiamo messa tutta, ma questa sera non siamo riusciti a portare a casa l’incontro”.

Air Avellino – Bennet Cantù 73-74

Parziali: 23-28, 38-35, 55-51

Air Avellino: Green 12, Troutman 16, Barbaro ne, Dean 15, Cortese 2, Lauwers 8, Casoli 2, Infanti 2, Iannicelli ne, Bokolishvili ne, Szewczyk 7, Thomas. All: Vitucci.

Bennet Cantù: Micov 4, Ortner 9, Markoshvili 13, Leunen 14, Marconato 3, Mazzarino ne, Mian 3, Urbuitis, Diviach 3, Tabu 15, Green 10. All: Trinchieri.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©