Sport / Calcio

Commenta Stampa

Accade tutto nel finale

Ajax-Milan: finisce 1-1


Ajax-Milan: finisce 1-1
02/10/2013, 10:22

MILANO. Un'altra italiana ieri è stata di scena in Champions League: il Milan di Massimiliano Allegri. Alla fin dei conti i rossono neri portano a casa un punticino, meglio del Napoli, ma sul piano del gioco non hanno convinto. Al Club di via Turati non piacciono le cose facili. Birsa dà forfeit prima del fischio di inizio. Allegri cambia formazione e inserisce Poli e Montolivo, spostato più avanti. Nei primi 45' il ritmo della gara è basso ma è l'Ajax a dominare senza strafare. Dalle fasce olandesi arrivano vari cross a cui Abbiati deve metterci delle pezze. Il vero pericolo, però, arriva con un tiro di Fischer che sfiora il palo. Balotelli si fa notare solo per qualche gesto di insofferenza e Montolivo non riesce ad inserirsi fra le linee. Nel primo tempo un Milan non pervenuto. SuperMario, dopo la squalifica con il Napoli, è il sorvegliato speciale. I difensori sono particolarmente ruvidi con lui e i compagni di squadra lo invitano spesso alla calma. Balotelli è il più istintivo ma anche il più pericoloso,è lui l'unico a provarci sul serio. Pressa alto i difensori e poi ci prova su punizione. Il punto debole degli olandesi, la difesa, non viene sfruttata neanche con l'ingresso di Matri e Robinho. Al 44' st arriva la beffa per un Milan che aveva retto "bene" gli olandesi. Da calcio d'angolo Deswill salta più di tutti insaccando alle spalle di Abbiati. La partita sembra chiuso, ma nel calcio mai dire mai. Balotelli si procura un rigore al 45'st concesso generosamente dal direttore di gara. Lo stesso attaccante lo trasforma zittendo lo stadio. Un buon punto ma il Milan è ancora lontano dalla sua vera condizione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati