Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Al 42esimo trofeo delle industrie ottima affluenza con piloti provenienti da 21 paesi


Al 42esimo trofeo delle industrie ottima affluenza con piloti provenienti da 21 paesi
08/11/2013, 14:33

Si presenta con un ottimo numero di adesioni in tutte le categorie il 42° Trofeo delle Industrie che prenderà il via venerdì 8 novembre al South Garda Karting di Lonato con le prove libere per concludersi domenica 10 novembre con le attese Finali della 60 Mini, KF2, KF3 e KZ2.

Anche quest’anno il Trofeo delle Industrie conferma il suo appeal internazionale con piloti provenienti da ben 21 paesi, quali Austria, Belgio, Brasile, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Danimarca, Francia, Germania, Grecia, India, Inghilterra, Italia, Olanda, Polonia, Russia, Slovacchia, Spagna, Svezia, Svizzera e Ucraina.

Molta l’attesa per la categoria KZ2, la più prestazionale, che vedrà la partecipazione di circa 50 piloti, con alcuni top-drivers come Davide Forè su CRG-Tm con il team polacco DTK, desideroso di riscattare l’incredibile epilogo della WSK Final Cup di domenica scorsa dove si è visto soffiare la vittoria all’ultima curva, oltre alla coppia Maranello Kart, Marco Zanchetta protagonista del karting internazionale, e Massimo Dante vice Campionato Italiano, ambedue intenzionati a chiudere la stagione con un bel successo.

La più piccola delle categorie, la 60 Mini, si annuncia con il tutto esaurito nei 30 posti disponibili. Anche qui c’è aria di riscatto fra i tanti protagonisti della stagione, e non solo nel confronto fra i piloti dei team più blasonati, come Baby Race e Gamoto Racing. Quella del Trofeo delle Industrie sarà senz’altro un’altra bella sfida tutta da seguire dopo aver visto in azione questi piccoli campioni sulle piste di tutta Italia in lizza per il Campionato Italiano e i vari appuntamenti della WSK.

Anche fra i circa 40 piloti della KF3 i nomi sono molto interessanti, con tanti giovani desiderosi di inserire il proprio nome nell’albo d’oro della categoria. Ci riproverà senz’altro Alessio Lorandi portacolori del team Baby Race, già campione del Trofeo delle Industrie nel 2010 nella 60 Mini e oggi mattatore della KF3 a livello nazionale e internazionale. Fra i nomi di prestigio della KF3, anche Lando Norris del team Ricky Flynn, campione europeo della categoria, e altri nomi eccellenti che proseguono lafiliera dei campioni della F1, come Giuliano Alesi, figlio dell’ex pilota F1 della Ferrari Jean Alesi.

In KF2, con circa 25 piloti al via, sarà l’inglese Callum Ilott di Chiesa Corse a presentarsi con i favori del pronostico, già vincitore del Trofeo assoluto lo scorso anno e recente vincitore anche della WSK Final Cup di domenica scorsa.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©