Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Al San Paolo porta blindata da quattro mesi


Al San Paolo porta blindata da quattro mesi
18/03/2011, 10:03

La porta chiusa, serrata, come non accadeva da anni, da quando il numero 1 era Giaguaro Castellini. Al San Paolo Morgan De Sanctis è diventato un’icona, l’uomo dei record. In serie A, nelle partite casalinghe, non subisce gol da 742’ (senza l’aggiunta dei minuti di recupero). In pratica, da quattro mesi, da quando cioè Meggiorini firmò il gol della bandiera per il Bologna (era il 21 novembre, 4-1). Da quella bella domenica azzurra, altre otto partite senza subire reti (sei vittorie e due pari). La porta del Napoli è rimasta chiusa, sprangata, un’impresa diventata impossibile per tanti grandi attaccanti come Gilardino, Miccoli, Del Piero, Amauri, Toni.

C’è di più; il record di De Sanctis, in realtà, è ancora più lungo, se aggiungiamo anche le partite di Europa League (Steaua e Villarreal) e di Coppa Italia (0-0 con l’Inter dopo i supplementari). Nel mezzo, il 2-1 sempre in Coppa Italia, ma con il Bologna, dove però giocò Iezzo. In pratica, De Sanctis non subisce reti al San Paolo da 1020 minuti, con undici match consecutivi di imbattibilità. Roba da grandi, roba da entrare nella storia del Napoli e da far cambiare idea a Prandelli.

Fonte: Leggo.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©