Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Al South Garda Karting una serie di belle gare per la prima del 23° Trofeo d’Autunno


Al South Garda Karting una serie di belle gare per la prima del 23° Trofeo d’Autunno
30/09/2013, 13:48

Lonato del Garda (Brescia). Una serie di belle gare hanno animato la prima delle due prove del 23.mo Trofeo d’Autunno al South Garda Karting di Lonato. In pista sono scese le categorie nazionali 60 Baby, 60 Mini, KF3, KZ2, Prodriver PRO e AM, oltre a tutte le categorie della Rok Cup e del Challenge X30 per la Finale Nazionale.KZ2. Nelle categorie nazionali, la più prestazione KZ2 ha visto la vittoria di Massimo Dante (Maranello-Tm) che così ha potuto riscattarsi del rocambolesco epilogo dell’arrivo della settimana prima, sempre a Lonato, nella prova di Campionato Italiano.Dante si è aggiudicato anche la Prefinale, davanti a Giacomo Pollini (CRG-Modena), mentre in Finale il pilota trentino ha preceduto Mirko Colombo (Energy-Tm) con Pollini terzo.ROK SHIFTER. Insieme alla KZ2 ha corso anche la Rok Shifter dotata di cambio di velocità. Qui Andrea Tonoli (Energy-Vortex) ha guadagnato il successo su Matteo Orengo (Tony Kart-Vortex).

 

KF3. In KF3, dopo un iniziale predominio di Tommaso Basso (Intrepid-Tm) nelle prove e in Prefinale, a guadagnare la vittoria in Finale è stato Francesco Galletto (CRG-Parilla) che in volata ha preceduto appunto Basso, con Mattia Ferrari (Zanardi-Parilla) terzo e Rubens Fuochi (Tony Kart-Tm) quarto.

 

JUNIOR ROK. Con la KF3 ha corso anche la Junior Rok. In questa categoria ha dominato Cosimo Francesco Durante (Tony Kart-Vortex) con un successo in Finale su Samuel Ucci e Yoshindo Baumgartner (Tony Kart-Vortex).

 

PRODRIVER AM. Nella Prodriver AM, la gara più affollata con 24 partenti al via, a prevalere è stato Riccardo Porta (Kalì-Kart-Tm), vincitore anche della Prefinale e miglior tempo in prova. In Finale Porta ha preceduto Antonio Perozzo (Maranello-Tm) e Luca Ferri (CRG-Tm). In quarta e quinta posizione sono terminati Gianni Zandoli (Tony Kart-Tm) e Enrico Bertipaglia (Zanardi-Tm).

 

PRODRIVER PRO. Nella Prodriver PRO, i maggiori antagonisti si sono rivelati Ferruccio Alacqua (TB Kart-Tm) e Angelo Fabrizio Comi (Birel-Tm), con quest’ultimo miglior tempo in prova, mentre in Prefinale è stato Alacqua a prevalere su Luciano Medeghini (VRK-Tm), Fabio Danti (Maranello-Tm) e lo stesso Comi. InFinale il duello per la vittoria si è risolto a favore di Angelo Fabrizio Comi, che sul traguardo ha preceduto Alacqua e Roger Ricco (Tony Kart.-Tm). Al quarto e quinto posto si sono piazzati Simone Maman (Maranello-Tm) e Andrea Ceresoli (CKR-Tm).

 

60 MINI. Sempre per il Regional Challenge Cup, nella 60 Mini ha dominato Federico Concina (Top Kart-Lke), miglior tempo in prova e poi vincitore sia della Prefinale che della Finale. In tutte e due le gare al secondo posto si è piazzato Riccardo Martinello (Top Kart-Parilla), mentre il terzo posto in Finale l’ha ottenuto Filippo Lazzaroni (Maranello-Lke), con Nicola Bizzotto  quarto, e Eric Zaccaron quinto, questi ultimi due su Top Kart-Parilla.

 

60 BABY. Anche nella 60 Baby si è avuto un dominatore in Tommaso Chiappini (Top Kart-Lenzo), autore del miglior tempo in prova e vincitore sia della Prefinale che della Finale. In Finale Chiappini ha preceduto sul traguardo Davide Menegon (Intrepid-Lke) e Francesco Miotto (Intrepid-Comer), più staccati Lorenzo Santus (CRG/Hero-Lke), Erik Zaninelli (Parolin-Lke) e Souleimane Ezzanfari (CRG/Hero-Parilla).

 

ROK. Nella Rok Giuseppe Gaglianò (Tony Kart-Vortex) si è assicurato il successo in Finale dopo aver prevalso anche in Prefinale e nelle prove di qualificazione. In Finale Gaglianò ha vinto con un vantaggio consistente, oltre 8 secondi, su Marco Chiari (Toiny Kart) e Weibel (Kosmic).

 

MINI ROK. Nella Mini Rok è stato Leonardo Marseglia (Top Kart-Vortex) arivelarsi il più veloce in prova e a vincere poi sia la Prefinale che la Finale. Marseglia si è aggiudicato la Finale precedendo per appena 2 decimiSkeed (Top kart) e di 4 decimi Domenico Cicognini (TBKart). Al quarto e quinto posto si sono classificati Nicola Placa (Top Kart) e Marzio Moretti (Tony Kart).

 

SUPER ROK. Un nome su tutti anche nella Super Rok, con Shann Vogel (Kosmic-Vortex) miglior tempo in prova e poi andato al successo sia in Prefinale che in Finale. Al secondo posto sia in Prefinale che in Finale si è piazzato Mattia Melis (Kosmic), mentre il terzo posto in Finale è andato a Tanja Muller (Tony Kart), davanti a Daniele Bartoletti (Energy) e a Mattia D’Abramo (Tony Kart).

 

X30 CHALLENGE. Nella Finale Nazionale X30 Challenge, la categoria Senior con 22 piloti al via, ha vissuto una Finale appassionante e incerta fin sul traguardo, con Davide Gherardi (Top Kart-Iame) vincitore in volata su Roberto Bianchi (Zanardi) dopo aver guadagnato il miglior tempo in prova e la vittoria anche in Prefinale. Il terzo posto è andato a Michele Zampieri (Tecno), di misura su Davide Cattelani (Tony Kart). Quinto si è piazzato Manuel Gradellini (Top Kart). Nella categoria Master, Tino Donadei (Top Kart) si è imposto senza problemi su Andrea Girardello (Tecno).

 

La seconda e ultima prova del 23° Trofeo d’Autunno si svolgerà il 13 ottobre.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©