Sport / Formula1

Commenta Stampa

250 persone lavorano nella sezione sportiva

Al via la F1 per le 3 scuderie powered by renault


Al via la F1 per le 3 scuderie powered by renault
26/03/2011, 10:03

Dopo una pausa di 3 mesi fra una stagione e l’altra, si alza il sipario sul Campionato del Mondo 2011 di Formula 1. Questa domenica 27 marzo alle 6.00 GMT sul circuito Albert Park in Australia, le dodici scuderie iscritte debutteranno nel primo Gran Premio della stagione, una stagione che apre un nuovo capitolo nella saga di Renault in Formula 1.

Quest’anno, sono 3 le scuderie del paddock, pari al 25% del totale, che hanno scelto il motore Renault come propulsore per le loro monoposto. Il motore campione del mondo 2010 equipaggia Red Bull Racing Renault, scuderia con la quale Renault ha vinto l’ultimo campionato, così come Lotus Renault GP, due volte Campione del Mondo nel 2005 e nel 2006 con il nome di Renault F1 Team, e Team Lotus Renault, la migliore delle nuove scuderie 2010.

Se la regolamentazione impone un congelamento dello sviluppo motore dal 2007, le 250 persone di Renault Sport F1 hanno continuato a lavorare nella pausa tra la stagione 2010 e quella 2011. Viry-Châtillon si è concentrata nel più grande segreto in un programma denso: arrivo di una nuova scuderia partner, ottimizzazione e preparazione dei motori, sviluppo dei futuri 4 cilindri turbo previsti dal regolamento nel 2013, o ancora il grande ritorno del KERS (sistema di recupero dell’energia in frenata).
Remi Taffin, ingegnere responsabile delle attività pista precisa il ruolo degli uomini e delle donne di Renault Sport F1 questa stagione: « Nei fatti, in termini di lavoro, sono cambiate poche cose. Lavoriamo sempre in stretta collaborazione con Milton Keynes (fabbrica Red Bull Racing Renault) ed Enstone (fabbrica Lotus Renault GP), avviando anche la collaborazione con Team Lotus. La nostra forza è che abbiamo l’abitudine di apportare più di una semplice prestazione motore: facciamo anche infatti approfittare il nostro partner della nostra grande esperienza in Formula 1. Una terza squadra, giovane, una nuova collaborazione da avviare, nuovi processi: sono tanti passi da compiere. Il vantaggio è che siamo già passati da questo: non abbiamo scordato il buon metodo, l’abbiamo anche migliorato. In ogni caso è una bellissima sfida. »
Renault Sport F1 mette dunque tutto in atto per offrire alle sue tre scuderie partner motori performanti, affidabili, capaci di vincere gare e campionati e di permettere in tal modo a Renault di scrivere un nuovo glorioso capitolo della sua saga in F1.
Bernard Rey, Presidente di Renault Sport F1 ricorda che « la Formula 1 è un vero vantaggio per la marca: al tempo stesso vettore di notorietà, laboratorio di nuove tecnologie, e soprattutto, la vetrina dell’eccellente qualità Renault a livello internazionale. In Formula 1, se si punta alla vittoria, l’affidabilità e la performance dei motori devono essere totali, e non è permesso nessun compromesso. I numerosi titoli di Campioni del Mondo guadagnati in questa disciplina, certamente una delle più esigenti al mondo, dimostrano anno dopo anno tutto il grande know.how di Renault in materia di qualità. Ed è questo know-how riconosciuto che ha spinto 3 scuderie ad avere fiducia in noi nel 2011. Noi auguriamo loro un’ottima stagione e ovviamente che vinca il migliore! »

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©