Sport / Tennis

Commenta Stampa

Partecipano 16 nazioni, 4 campioni della top 100

Al via la Tennis Cup Napoli 2010


.

Al via la Tennis Cup Napoli 2010
26/03/2010, 00:03

NAPOLI - Un torneo di grande qualità, più avvincente e competitivo del 2009, con quattro campioni tra i primi 100 tennisti mondiali (e sei tra i primi 102: Hernandez, Golubev, Lorenzi e Koellerer, Kavcic, Kunitsyn), con giocatori di sedici nazioni al via e con due italiani di alto livello nell'entry list: l’ azzurro di Coppa Davis, Simone Bolelli, e Paolo Lorenzi, la grande rivelazione della scorsa stagione. Si presenta così la Tennis Napoli Cup – Trofeo Volvo Svezia Auto edizione 2010, il torneo internazionale Atp di Napoli, il fiore all’ occhiello del Tennis Club Napoli, che ha affidato l’organizzazione dell’evento a Makers Srl. L’entry list è ricca di giocatori che hanno difeso le maglie delle proprie nazionali di Davis (Bozoljac della Serbia, Crivoi della Romania, Machado del Portogallo), di tennisti esperti con best ranking di alto livello come gli spagnoli Andujar e Navarro e come il ceko Minar, tutti già nei top 100 del mondo.
Alla tradizionale presentazione ufficiale, nella sede del club giallorosso, il direttore tecnico del torneo, Angelo Chiaiese, ha annunciato le prime due wild card del tabellone principale: Filippo Volandri, azzurro di Coppa Davis ed ex n.
25 del mondo, Matteo Trevisan, 20 anni e una delle grandi promesse del tennis azzurro. Nelle qualificazioni annunciati ben quattro napoletani, tutti del TC
Napoli: si tratta del ventenne Enrico Fioravante e dei più esperti Alessandro Accardo, Valerio Carrese e Giustino, tutti tennisti che compaiono in classifica mondiale Atp. Come ogni anno, si attende di offrire a Potito Starace una wild card: il tennista campano, tre volte vincitore del torneo di Napoli, è a Miami, in gara nel Masters Series: se dovesse uscire nei primi turni, potrebbe accettare l'invito e giocare in Villa; sarebbe la decima volta consecutiva. In corsa per una wild card anche l'azzurro Flavio Cipolla. Alla conferenza hanno partecipato il presidente del TC Napoli, Luca Serra, l'assessore allo sport del comune di Napoli, Alfredo Ponticelli, il presiente del Comitato campano Fit, Michele Raccuglia, Marco Funari per il title sponsor Volvo Svezia Auto, il direttore tecnico del torneo, Angelo Chiaiese e il direttore organizzativo, Carlo Alagna.
Il Trofeo Volvo Svezia Auto non assegnerà solo i dollari del montepremi e i tradizionali punti mondiali Atp. Nasce da Napoli la prima edizione di “Tennis Italiano Series”, mini-circuito internazionale composto dai challenger Atp di Napoli, appunto, di Sanremo e dell’Harbour di Milano, organizzato da Makers e promosso dalla rivista specializzata “il Tennis Italiano”: Al termine dei tre tornei, una classifica a punti decreterà il vincitore del circuito, al quale andrà un premio prestigioso e particolare, un cavallo da corsa della Scuderia Grizzetti.
Il torneo avrà inizio sabato 27 marzo, con le qualificazioni che proseguiranno fino al 28 marzo. Da lunedì 28 marzo via agli incontri del main draw, fino al 4 aprile, domenica di Pasqua e giorno della finale. Fino a venerdì 2 aprile compreso, l’ingresso al TC Napoli sarà gratuito; sabato 3 e domenica 4 aprile biglietto unico di euro 10. Per ulteriori informazioni: www.atpnapoli.it.
Come tradizione, il Grande Tennis sarà affiancato da una serie di eventi collaterali: tra tutti spicca la seconda edizione del premio “La città che vince”, in programma al Tennis Club Napoli, sabato 27 marzo (ore 18.30), con l’ assegnazione del prestigioso riconoscimento internazionale all’arcivescovo di Napoli, cardinale Crescenzio Sepe.
Oltre al title sponsor Volvo Svezia Auto, concessionaria Gruppo Funari, altri prestigiosi partners hanno abbinato il proprio marchio agli Internazionali di Napoli 2010: nel ruolo di main sponsor Banco di Napoli e Carpisa. Altri sponsor Hotel Palazzo Caracciolo Napoli del gruppo Accor (location ufficiale dei tennisti), cantiere nautico Rose Island (con in esposizione la nuova imbarcazione Lobsteryacht Rose Island); Betwoin del gruppo Gigiesse. E ancora, l’azienda vinicola IV Miglio, Ferrarelle, Sharp, Decathlon e Technogym. L’ evento gode dei patroconi di Comune di Napoli e Provincia di Napoli. Media
Radio Kiss Kiss.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©