Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Lo spagnolo si mostra ottimista per il distacco con la Juve

Albiol: «Contro l'Inter dobbiamo vincere»


Albiol: «Contro l'Inter dobbiamo vincere»
12/12/2013, 17:59

NAPOLI. Lo spagnolo Raul Albiol interviene dopo l'ottima prestazione contro l'Arsenal al San Paolo, dove non è bastata la vittoria per il passaggio de turno. «La squadra ha fatto un grande girone di qualificazione. Purtroppo siamo fuori con 12 punti, ma ora bisogna guardare al campionato e siamo orgogliosi per quello che abbiamo fatto in Champions. Abbiamo fatto vittorie importanti sia in casa che fuori. Adesso dobbiamo guardare avanti e migliorarci»Risponde da vero fuoriclasse Albiol per poi affrontare il discorso Inter. «L'obiettivo è quello di recuperare in campionato e di vincere come abbiamo fatto ad inizio stagione. Dobbiamo battere l'Inter sia per non farla avvicinare a noi che per non perdere terreno nei confronti della Juventus». Continua valutando le differenze fra la Serie A e la Liga Spagnola. «La differenza piu' importante è che qui ci sono almeno 7 squadre che possono essere in testa al campionato, mentre in Spagna ce ne sono 3: Barcellona, Real Madrid e Atletico Madrid». Si sofferma, l'ex Rea, su cosa potrebbe consentire il salto di qualità. «Dobbiamo continuare a crescere e a migliorarci. Questo lo si fa attraverso il lavoro. Ci vorrà un pò di tempo, ma dobbiamo evitare di commettere errori come è accaduto nelle partite con Parma e Udinese». Albiol espone l'ambientazione sua e dei suoi compagni Higuain e Callejon. «Ci siamo ambientati tutti bene. Dobbiamo ringraziare la gente, il club e i compagni di squadra che ci hanno fatto inserire senza difficoltà». Analizza le differenze fra Mourinho e Benitez. «Sono entrambi differenti nel modo di essere, ma hanno in comune il modo vincente d'intendere il calcio. Benitez lo conoscevo quando allenava il Valencia ed è orgoglioso essere allenato da lui». Chiude, Albiol, parlando dei punti persi a favore di Juventus e Roma. «Dobbiamo guardare avanti partita per partita e cercare di vincerle tutte. Siamo una squadra già forte e non so se c'è l'intenzione di rinforzare l'organico, poi se a gennaio ci sarà la necessità di farlo, ben venga».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©