Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Pronto alla sfida

Albiol: "Non vedo l'ora di affrontare la Juve"


Albiol: 'Non vedo l'ora di affrontare la Juve'
26/10/2013, 09:48

Il difensore azzurro, Raùl Albiol, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai micorfosni di Radio Onda Cero: "Siamo felici qui al Napoli, stiamo facendo un ottimo cammino e dobbiamo continuare così. Champions? E' un gruppo molto equilibrato, se riuscissimo a vincere in casa col Marsiglia sarebbe ottimo, ma sapevamo dal principio che sarebbe stata durissima. Borussia? Con noi ha perso, ma si è già ripreso con una striscia di vittorie, ha più esperienza dell'anno scorso e sarà un rivale complicatissimo, soprattutto visto che dovremo affrontarlo in trasferta. La Roma ha vinto tutte le partite, ma sappiamo che il campionato è lungo. Il match con loro è stato a mio avviso equilibrato, deciso da due palle inattive. Dobbiamo pensare di partita in partita e cercare di restare vicini al primo posto, prima o poi dovranno fare un passo falso e dovremo farci trovare pronti. Clasico? Visto che giochiamo domenica potremo vederlo. Le partite di questo livello danno emozioni uniche, qui a Napoli non vedo l'ora di vivere il match con la Juve. E' ovvio che Real-Barca sia una sfida che qualsiasi giocatore vorrebbe disputare. Il Real si trova in una buona posizione di classifica ed in Champions è a punteggio pieno, spero possa vincere. Higuain? Siamo felicissimi che sia qui con noi a Napoli, non abbiamo potuto sfruttare la sua grande forza nelle ultime gare ma sta tornando. Può dare tantissimo alla squadra. Benzema non vive il suo miglior momento al Real ma può uscire da questa crisi con l'appoggio dei compagni. Varane? Può raggiungere un grandissimo livello, ha avuto un infortunio complicato ma sicuramente darà un grande apporto al Real in questa stagione. Sono felicissimo a Napoli, gioco tanto, sento fiducia e voglio godermi la stagione. Vogliamo raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati. Sono riconoscente al Real Madrid per i quattro anni passati insieme, sono stato benissimo ma adesso sono in una nuova tappa che ho intenzione di godermi. I vecchi Real-Barcellona sono stati molto duri, c'era molta tensione e adesso, a freddo, posso dire che ce n'era troppa. In Nazionale non abbiamo subito la negatività di quelle sfide, i risultati dimostrano che ci fu maturità nello spogliatoio. Messi? E' difficile fermarlo, così come Cristiano Ronaldo. Sono i migliori del mondo"

Commenta Stampa
di Luca G. Zanini
Riproduzione riservata ©