Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Alla cerimonia di partenza della Targa Florio anche un premio al piccolo Santo Macaluso


Alla cerimonia di partenza della Targa Florio anche un premio al piccolo Santo Macaluso
30/09/2013, 12:11

Palermo, 29 settembre 2013 – La partenza del Rally Targa Florio a Palermo ha avuto anche un simpatico e significativo sipario per salutare, fra gli altri, il fresco vincitore del Campionato Italiano della Formula 60 ACI/CSAI, il giovanissimo Santo Macaluso, che perl’appunto è di Palermo.Il Presidente dell’Automobile Club d’Italia, Angelo Sticchi Damiani, presente alla cerimonia di partenza del Rally TargaFlorio, ha invitato infatti sul palco partenza anche il piccolo Santo Macaluso, 9 anni, che nella scorsa gara del 15 settembre si è laureato Campione Italiano della nuova categoria istituita dalla CSAI e riservata ai bambini da 8 a 10anni. Al piccolo Santo Macaluso è stato consegnato un riconoscimento per ilrisultato ottenuto in questa categoria gestita dalla Birel, che al suo primo anno di organizzazione ha ottenuto un buon successo di partecipazione.

 

“E’ stato un bel momento quello vissuto sul palco partenza del Rally Targa Florio – ha detto il padre del bambino, Giuseppe Macaluso – per il riconoscimento che il Presidente dell’ACI ha voluto assegnare a mio figlio Santo. Ci ha riempiti di orgoglio in una occasione sportiva così importante per la città di Palermo come il Rally Targa Florio. Ci siamo divertiti e anche emozionati. E’ stata una cerimonia che abbiamo apprezzato molto, così come la disponibilità riscontrata dai responsabili di Aci Sport, veramente molto gentili con me e con mio figlio. Abbiamo scelto di gareggiare nel Campionato Italiano della Formula 60 ACI/CSAI in quanto il programma offriva un confronto alla pari fra tutti i bambini. E poi perché con il meccanismo del noleggio tutto compreso del kart, abbiamo potuto affrontare le 3 prove del Campionato con una spesa contenuta. In questo modo ho potuto anche verificare a quale livello di competitività fosse giunto mio figlio, e per questo sono ancor più contento visto che siamo riusciti a conquistare la vittoria.”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©