Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LA SCHEDA

Alla scoperta dell'avversario: l'Utrecht



Alla scoperta dell'avversario: l'Utrecht
14/09/2010, 10:09

Giovedì sera c'è il via ufficiale nell'Europa che conta. Premilinari e play off vari a parte, le sfide europee a Fuorigrotta mancavano da troppo tempo. Il primo avversario che la sorte ha riservato agli azzurri nella fase a gironi di Europa League sono gli olandesi dell'Utrecht. Si tratta di una società abbastanza giovane, fondata appena nel 1970 dalla fusione di tre club della città di Utrecht: DOS, Velox e Elinkwijk.
ALLENATORE: Willem van Hanegem, 66enne, ex gloria del Feyenoord, con cui vinse 3 campionati, 2 coppe Intertoto, una coppa UEFA, una storica Coppa dei Campioni nel 1970 (proprio l'anno in cui l'Utrecht veniva fondato) e l'Intercontinentale l'anno successivo. Ha anche giocato con la maglia della squadra che ora allena dal 1979 al 1981, prima di chiudere la carriera proprio al Feyenoord. Le due squadre olandesi sono state protagoniste anche nel suo destino di allenatore. Van Hanegem è prima stato allenatore in seconda dell'Utrecht dal 1990 al '92. Poi è passato al Feyenoord in veste di ct rimanendo in panchina per la stagione '95-'96. Poi stagioni altalenanti all'Az Alkmaar e allo Sparta Rotterdam, prima di diventare vice di Marco Van Basten alla guida dell'Olanda durante gli Europei del 2008. A fine competizione europea, il ritorno all'Utrecht, stavolta da commissario tecnico in pectore.

CAMPIONATO: L'Utrecht è stato autore di una partenza spedita. Nelle prime tre giornate gli olandesi volavano alto in classifica con due vittorie su tre. I sei punti conquistati erano però arrivati tutti in gare casalinghe, mentre in trasferta i biancorossi d'Olanda sembrano sciogliersi. Le ultime due sfide, entrambe esterne, hanno portato due sconfitte in casa del Twente e del Groningen. Così, col campionato arrivato alla sua quinta giornata, i punti sono rimasti gli stessi, con l'Utrecht scivolato nella medio-bassa classifica. Fino ad ora sette i gol segnati e nove quelli subiti. Curiosità: dei sette gol messi a segno solo uno è arrivato in trasferta, gli altri sei tutti tra le mura amiche.

ULTIMI RISULTATI CAMPIONATO:
1° giornata     Feyenoord-     Utrecht      3-     1
2° giornata     Utrecht-     NAC Breda      3-     1
3° giornata     Utrecht-     Willem II      3-     0
4° giornata     Twente-     Utrecht      4-     0
5° giornata     Groningen-     Utrecht      1-     0

IL BOMBER: Ricky van Wolfswinkel. La difesa azzurra dovrà ricordare bene questo nome. Bisogna prestare occhio a questo giocatore, attualmente in grande forma. E' stato, fino ad ora, autore di cinque delle sette reti messe a segno dagli olandesi in Eredivisie. Ed ha giocato appena tre partite su cinque! Si tratta di un bomber giovanissimo, appena 21 anni, ma già di grandi prospettive. Lo scorso anno un'intera stagione sottotono lo aveva visto siglare appena 7 gol in 31 partite. Poi l'esplosione nei Play Off per l'Europa (in Olanda si assengano agli spareggi le posizioni in Champions ed Europa League) in cui segnò 4 gol in 4 partite e regalò una nuova stagione europea ai suoi.

Nel video allegato la sintesi dell'ultima partita di Eredivisie tra Groningen e Utrecht.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©