Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LO SCRIVE IL MATTINO

Allenamenti, programma speciale per i sudamericani


Allenamenti, programma speciale per i sudamericani
04/01/2012, 10:01

Non si trascura alcun dettaglio a Castelvolturno. Mazzarri, d'intesa con il suo staff e con il preparatore atletico Giuseppe Pondrelli, ha redatto un programma speciale per i sudamericani, ovvero per gli ultimi arrivati.

Del resto il lavoro da impostare nel corso di questa lunga sosta per le festività sarà fondamentale per la seconda parte della stagione. Il Napoli, escludendo i tre impegni sicuri di
Coppa Italia e Champions, giocherà 22 gare di campionato in 4 mesi. Partite determinanti per riprendere quota anche in serie A: l'obiettivo dichiarato è rientrare tra le prime cinque (e dunque come minimo conquistare la qualificazione in Europa League) ma è evidente che la meta più importante è quella di arrivare tra le prime tre per poter risalire sulla giostra Champions, prestigiosa e remunerativa. E allora la tabella di lavoro va rispettata nei minimi particolari: il gruppo degli italiani e degli europei ha lavorato con grande lena dal 30 dicembre senza soste. Ecco perché Mazzarri ha imposto, per la verità d'accordo con gli interessati, una doppia seduta di allenamento, per provare a rendere omogenea la condizione di tutti.

E allora, come annunciato su Twitter da Fernandez, in campo sin dal mattino i sudamericani che hanno beneficiato di un surplus di ferie. Gli otto azzurri, compresi Zuniga e Cavani che hanno raggiunto l'Italia solo lunedì sera, hanno svolto allenamento atletico con esercizi in palestra. Gargano è apparso già in forma, con lui anche Campagnaro e i giovani difensori Fernandez e Fideleff. Si sono allenati con grande impegno anche Britos e Santana, in bilico per diversi motivi. Il difensore uruguaiano conta di far parte dei convocati a partire dalla gara di coppa Italia con il Cesena, quando potrebbe trovare spazio, almeno in panchina, anche Chavez, oltre a Vargas. Cavani si è prodotto in alcuni convinti e confortanti scatti. Il Matador ha fame di vittorie, come il resto del gruppo. Ancora assente Lavezzi, che si aggregherà al gruppo nei prossimi giorni e che comunque si sta curando in Argentina. Nel pomeriggio si sono aggiunti ai sudamericani anche gli altri azzurri: Cavani e soci hanno effettuato lavoro differenziato con allenamento atletico, corsa e ripetute. Con gli altri Mazzarri ha iniziato a lavorare, dirigendo una seduta tecnico-tattica conclusasi con una partitella con le quattro porte, sul Napoli che scenderà in campo domenica sera. Non ci sarà molto da scoprire: Pandev, motivatissimo, sostituirà l'infortunato Lavezzi, Dossena contende a Zuniga la maglia da titolare sulla corsia mancina. Nessuna sorpresa negli altri reparti, novità e debutti ci saranno solo a partire dalla gara di coppa Italia col Cesena, per quanto il trofeo sia un obiettivo del Napoli. Oggi, nel pomeriggio, altra seduta, domani invece la prova generale della formazione anti-Palermo.

Fonte: Il Mattino

Commenta Stampa
di Luigi Russo Spena
Riproduzione riservata ©