Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Match più sicuri, 80 telecamere come angeli custodi

Allestimento del San Paolo per la Champions: quasi pronto

Pronti, partenza, via, ma tra 10 giorni

.

Allestimento del San Paolo per la Champions: quasi pronto
26/08/2011, 16:08

NAPOLI – Un sopralluogo dell’Assessore allo sport del Comune di Napoli Pina Tommasielli si è tenuto presso lo Stadio San Paolo, per costatare l’ultimazione dei lavori di ammodernamento e adattamento ai parametri UEFA in vista dei prossimi incontri di Champions ed Europa League che dovrà sostenere la squadra del Napoli. Possiamo dire che si è avuta una simbolica consegna delle chiavi dello stadio al Comune, anche se non è tutto ancora terminato, ma in dirittura d’ arrivo. “Tutto sarà pronto per la prima partita di Champions, che oltre tutto non si disputerà a Napoli” dichiara l’ Assessore Tommasielli, inoltre aggiunge che grazie allo slittamento della prima di campionato ci sarà più tempo a disposizione per verifiche e controlli. Insomma i ritardi delle competizioni regalano una proroga inaspettata ai lavori e attutiscono una brutta figura inerente i tempi di consegna dello stadio ultimato. Comunque merita menzionare il grande lavoro che è stato svolto per quanto riguardo la sicurezza ed il monitoraggio a 360 gradi sia dell’ interno dello stadio sia delle aree circostanti. Infatti il posizionamento di circa 80 telecamere ad alta definizione, consentirà la confluenza di immagini dettagliata direttamente al “dirigile”, postazione dove viene controllato tutto ciò che avviene già ore prima dell’ inizio dei match, nelle strade adiacenti e che conducono allo stadio. Questo consentirà di “accompagnare” i tifosi anche all’ uscita dopo la fine degli incontri quando spesso la rabbia esplosa raggiunge il suo apice, consentendo gli eventuali riconoscimenti dei teppisti, ma non solo si potrà attuare un vero e proprio piano di prevenzione,rendendo cosi lo stadio un luogo scuro che può essere goduto anche dalle famiglie. Questo progetto per la sicurezza è gravato sulle casse comunali per 40mila euro, cifra ampiamente contenuta secondo l’ Assessore allo sport.

Commenta Stampa
di Antonio Sarracino
Riproduzione riservata ©

Correlati