Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

L'AVVERSARIO

Amodio:"Che emozione tornare al San Paolo"


Amodio:'Che emozione tornare al San Paolo'
04/08/2011, 09:08

Napoli-Montevideo e ritorno. Tutto in dieci giorni. L’estate di Nicolas Amòdio è davvero infuocata. Ha rescisso il contratto con la società azzurra (arrivò nel 2005 dalla Sambenedettese) lo scorso 18 luglio per accordarsi con il Penarol. Stasera si ritrova da avversario contro la squadra che l’ha fatto conoscere al grande pubblico. E’ atterrato ieri sera (è partito nel pomeriggio da Barcellona, gli uruguaiani hanno battuto martedì sera 2-0 il Levante) e già non sta nella pelle: «Giocherò almeno un tempo e sono davvero emozionato. Rivedrò il San Paolo. Magari è l’ultima volta, quindi voglio godermi questa sfida».
I compagni lo tempestano di domande: «Ovviamente mi chiedono della città. La squadra, invece, la conoscono». Il Napoli, infatti, è un po’ una provincia uruguaiana. Cavani è l’emblema, adesso è arrivato pure Britos. Ancora in bilico Gargano (il suo procuratore Betancourt sarà allo stadio e parlerà con Bigon), richiesto dall’Olympiacos. «Mi auguro possa rimanere. Questo gruppo è davvero forte. Resterò un tifoso e già mi pregusto il debutto in Champions League». Tra le file dei ‘carboneros’, c’è un altro ex che ha lasciato un buon ricordo, Mar- celo Zalayeta. Il Panterone – però – non sarà della gara per un piccolo infortunio e aspetterà il resto dei compagni a Firenze, dove il Penarol svolgerà qualche altro giorno di preparazione. Biglietti disponibili anche oggi ai botteghini 1, 3 e 5 del San Paolo (aperti dalle 9 alle 13). Sugli spalti – grazie ad un’iniziativa di Acqua Lete – 400 ragazzi assistiti dalle principali associazioni della città.
fonte: la Repubblica

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©