Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Amoruso:"Atalanta più impegnativa della Juve"


Amoruso:'Atalanta più impegnativa della Juve'
25/11/2011, 16:11

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Nicola Amoruso, doppio ex di Napoli e Atalanta
“L’Atalanta ha avuto una partenza importante con una penalizzazione che ha inciso positivamente nella testa dei giocatori, sta vincendo convincendo per cui il Napoli sabato a Bergamo dovrà stare molto attento anche perchè recuperare le energie mentali e fisiche dopo il match contro il Manchester City in così poco tempo non è facilissimo.
Cavani è un attaccante che ha un fiuto del gol straordinario, è sempre presente in tutte le zone del gol. Nella prima parte del campionato, credo sia stato criticato ingiustamente anche perché Cavani lo si nota non solo quando segna, ma anche per l’apporto che dà alla squadra. Credo che in cuor suo stia capendo che giocare nel Napoli trasmette emozioni uniche. Credo che De Laurentiis abbia buoni motivi per convincere il Matador a restare.
Bisogna capire che è veramente difficile giocare il mercoledì e la domenica, è quasi impossibile recuperare le energie fisiche e mentali per cui il Napoli ha bisogno di attuare il turnover per non andare a pesare sempre sugli stessi giocatori, altrimenti verranno meno le prestazioni dei giocatori chiave. Credo sia legittimo attuare il turnover, bisognerà far riposare i giocatori che hanno speso di più, poi è ovvio che è il risultato a dire quanto sarà stato bravo l’allenatore. Credo sia più difficile preparare il match contro l’Atalanta piuttosto che quello contro la Juventus, che si carica da sé. Il lavoro di Mazzarri sarà molto importante”.

 

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©