Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Benitez criticato ma non poteva fare meglio

Analisi della stagione del Napoli


Analisi della stagione del Napoli
12/12/2013, 17:00

NAPOLI. Dopo il ricco pari maturato al San Paolo contro l'Udinese, subito sono partite critiche assassine nei contronti di Rafa Benitez. I mittenti sono stati, per la maggor parte, chi aveva elogiato il suo gioco e modo di pensare. Analiziamo, però, la stagione del Napoli sino ad oggi. Facciamo, però, una piccola premessa: il Napoli ha cambiato allenatore: da Mazzarri (che giocava con il 3-5-2) a Benitez (che gioca con il 4-2-3-1), quindi due modi di vedere il calcio diverso. Il Napoli ha ceduto Cavani, il miglior centravanti al mondo, ed è arrivato Higuain (bravissimo ma non è il Matador) per non parlare degli innesti di Albiol, Mertens, Callejon e Reina. Insomma un Napoli che ha cambiato 5/11. Gli azzurri, nonostante tutto, sono terzi a 32 punti alle spalle della Roma, unica squadra ancora imbattuta in tutta Europa, e della Juve, squadra da battere in quanto campionessa in carica. In Champions gli azzurri sono usciti a testa alta con 12 punti alla pari delle antagoniste Arsenal e Borussia.Quello del Napoli è un record che solo il PSG ha ottenuto nella Coppa Campioni del 1997/1998 ma vigeva un regolamento diverso. Gli azzurri sono usciti solo per un gol. Eppure c'è chi critica Benitez e non solo, onestamente è difficile pensare una stagione migliore peper il Napoli

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©